Stadio Friuli

Lo stadio Friuli è il maggiore stadio di calcio della città di Udine, del Friuli-Venezia Giulia e si colloca intorno al 30º posto per capienza in Italia. Ospita le partite casalinghe dell'Udinese e vari altri eventi, sportivi e non.
Completamente ristrutturato tra il 2013 e il 2015, è altresì il terzo stadio calcistico italiano di proprietà di un club, dopo il Mapei Stadium di Reggio Emilia (già "Stadio Giglio", di proprietà della Reggiana e poi acquisito dallo sponsor Mapei) e lo Juventus Stadium di Torino.
Costruito per volere dell'allora sindaco di Udine, Angelo Candolini, che voleva dare un nuovo e più moderno campo di casa alla squadra di calcio cittadina (la quale a quel tempo militava nelle categorie inferiori del calcio italiano) in sostituzione del vecchio stadio Moretti, lo stadio Friuli fu progettato da Giuliano Parmigiani e Lorenzo Giacomuzzi Moore, che nel concepirne la struttura si ispirarono allo stadio Olimpico di Monaco di Baviera e al Gateway Arch di St. Louis nel Missouri: l'impianto fu infatti costruito in larga parte a terrapieno, in una conca al di sotto del livello del terreno. Tale scelta consentì di ridurre notevolmente l'impatto della struttura sull'ambiente circostante. (fonte: Wikipedia)
Loading....