Strage di piazza Fontana

La strage di piazza Fontana fu conseguenza di un grave attentato terroristico compiuto il 12 dicembre 1969 nel centro di Milano. Viene da molti ritenuta, convenzionalmente, l'inizio del periodo passato alla storia in Italia come strategia della tensione.
Le indagini si susseguiranno nel corso degli anni, con imputazioni a carico di vari esponenti anarchici e di destra; tuttavia alla fine tutti gli accusati saranno sempre assolti in sede giudiziaria (peraltro alcuni verranno condannati per altre stragi, e altri si gioveranno della prescrizione).
L'esplosione avvenne il 12 dicembre 1969 alle ore 16:37: una bomba scoppiò nella sede della Banca Nazionale dell'Agricoltura in piazza Fontana a Milano, uccidendo diciassette persone (quattordici sul colpo) e ferendone altre ottantotto.
Una seconda bomba viene rinvenuta inesplosa nella sede milanese della Banca Commerciale Italiana, in piazza della Scala. Vengono eseguiti i rilievi previsti e successivamente viene fatta brillare distruggendo in tal modo (come dichiarato dal giudice Gerardo d'Ambrosio e confermato dalla Cassazione) elementi probatori di possibile importanza per risalire all'origine dell'esplosivo e a chi abbia preparato gli ordigni. Una terza bomba esplode a Roma alle 16:55 dello stesso giorno nel passaggio sotterraneo che collega l'entrata di via Veneto della Banca Nazionale del Lavoro con quella di via di San Basilio, ferendo tredici persone. Altre due bombe esplodono a Roma tra le 17:20 e le 17:30, una davanti all'Altare della Patria e l'altra all'ingresso del Museo centrale del Risorgimento, in Piazza Venezia, ferendo quattro persone. (fonte: Wikipedia)

Milano, contestato Maroni alla commemorazione della strage di piazza Fontana

Milano - Contestato il presidente della Regione Lombardia, Maroni, che ha partecipato alla commemorazione della strage di piazza Fontana nella stessa piazza. Critiche anche per il sindaco Pisapia (Varese Report - 12 dicembre 2013) Leggi | Commenta

Piazza Fontana: fischi dagli antagonisti

(ANSA) - MILANO - Alla cerimonia per ricordare il 44/o anniversario della strage di piazza Fontana, a Milano, gli antagonisti hanno contestato le istituzioni. Una bordata di fischi e di insulti ha subissato il governatore lombardo Roberto Maroni. Fischiato anche ... (Corriere della Sera - 12 dicembre 2013) Leggi | Commenta

Piazza Fontana: Boldrini, segreto usato per interesse di pochi

(AGI) - Milano, 12 dic. - "Sono consapevole che in questi anni il vincolo di segreto e' stato, a volte, apposto non a vantaggio dei cittadini ma per tutelare gli interessi e l'agire di pochi". Parole molto forti da parte del presidente della Camera, Laura Boldrini, che ... (AGI - Agenzia Giornalistica Italia - 12 dicembre 2013) Leggi | Commenta

Piazza Fontana: Boldrini, istanze di giustizia tradite

(AGI) - Milano, 12 dic. - Non usa mezzi termini il presidente della Camera, Laura Boldrini, che ha inviato un messaggio per la commemorazione della strage di Piazza Fontana. E' critica per i tempi della giustizia: "non e' stata adeguata la risposta alle legittime ... (AGI - Agenzia Giornalistica Italia - 12 dicembre 2013) Leggi | Commenta

Piazza Fontana: Boldrini, mi impegno per patto-verita'

(AGI) - Milano, 12 dic. - Il presidente della Camera, Laura Boldrini, si impegna per promuovere un "patto-verita' tra istituzioni e cittadini". Lo ha detto in un messaggio inviato in occasione della commemorazione della strage di Piazza Fontana a Milano. Questo ... (AGI - Agenzia Giornalistica Italia - 12 dicembre 2013) Leggi | Commenta
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10