Takeshi Kitano

È considerato uno dei più grandi registi viventi, per l'inconfondibilità del suo stile, la qualità delle sue produzioni, la forza innovativa e la radicalità del suo cinema.
La sua prima esperienza artistica risale al 1973 al "Français", un locale di spogliarello di Asakusa, un quartiere di Tokyo. Nel locale, fra un numero di spogliarello e l'altro, si esibiscono dei comici di cabaret. Kitano vi trova lavoro come inserviente, per caso una sera il compagno di uno dei comici non può salire sul palco e così viene chiamato il giovane Kitano a sostituirlo.
Da allora il regista rimane per molti anni in quel locale, dove impara la danza, la recitazione e tutto il teatro satirico classico giapponese sotto l'ala protettrice del famoso comico Senzaburo Fukami. Kitano stesso racconterà questa sua esperienza formativa nel libro autobiografico "Asakusa Kid", uno dei suoi tanti romanzi, dal quale è stato anche tratto un film omonimo, così come gli servirà da ispirazione per il suo film "Kids Return". (fonte: Wikipedia)

Solo Dio Perdona

Partiamo da lontano. Partiamo da Takeshi Kitano. Mettiamo che nel 2002 vi foste per errore imbattuti nell'opulenza immaginifica di Dolls e nella sua poetica struggente. Convinti, sareste poi andati al cinema a vedere l'altrettanto toccante Zatoichi. Nel 2010 ... (Vogue.it - 30 maggio 2013) Leggi | Commenta

Gangnam, un incomprensibile caso di ipnosi collettiva

Se fosse un attore, sarebbe una comparsa sudcoreana in un film del regista giapponese Takeshi Kitano (e Kitano lo farebbe morire subito). Come partecipante a Mai dire Banzai non avrebbe probabilmente sfigurato. Non è bello, non è slanciato, non ha una ... (Il Fatto Quotidiano - 31 dicembre 2012) Leggi | Commenta

Venezia 69, Kim Ki-Duk "parlo del capitalismo estremo"

Dopo Takeshi Kitano, l'Oriente è ancora presente alla Mostra del cinema di Venezia: c'è il regista sudcoreano Kim Ki-Duk che ha presentato Pieta, film in concorso nella sezione competitiva "Venezia 69". Anche se con stili opposti, Kim Ki-Duk come ... (International Business Times Italia - 4 settembre 2012) Leggi | Commenta

Venezia 2012, giorno 7: e oggi... Pietà!

Non è un'invocazione ma il titolo del film di Kim Ki-duk in concorso insieme a 'Linhas de Wellington'. Nella sezione Orizzonti Leonardo di Costanzo presenta il suo 'L'intervallo'. Dopo Takeshi Kitano, un altro grande autore orientale - stavolta coreano ... (Movieplayer.it - 4 settembre 2012) Leggi | Commenta

Gli Anni '70 di Assayas, la sorpresa 'Disconnect'

Lunedì 3 è la giornata di Takeshi Kitano con il gangster movie “Outrage beyond” e di Olivier Assayas con “Aprés mai” sulla Parigi post '68, entrambi in competizione. Fuori concorso “Disconnect” di Alex Rubin, mentre nelle Giornate degli autori Stefano ... (Televideo.rai.it - 4 settembre 2012) Leggi | Commenta
1 2

Locandine

Takeshis' (2005), nel ruolo di Mr. Kitano
Zatōichi (2003), nel ruolo di Zatōichi
Getting Any? (1995), nel ruolo di Scientist
Violent Cop (1989), nel ruolo di Azuma
Furyo (1983), nel ruolo di Sgt. Gengo Hara

Film

Anno
Titolo
Personaggio
2012
Outrage Beyond
Ohtomo
2012
Dearest
 
2010
Kikoku
 
2010
Outrage
Ôtomo
2008
Achille e la tartaruga
Machisu Kuramochi
2008
The Monster X Strikes Back: Attack the G8 Summit
Take Monster
2007
Glory to the Filmmaker!
 
2005
Takeshis'
Mr. Kitano
2005
Takeshis'
Beat Takeshi
2004
Arakimentari
 
2004
Blood and Bones
Joon-pyong Kim
2004
Izo
 
2003
Battle Royale II: Requiem
Kitano-sensei
2003
Zatōichi
Zatōichi
2000
Brother
Aniki Yamamoto
2000
Battle Royale
Kitano-sensei
1999
Tabù - Gohatto
Captain Toshizo Hijikata
1999
L'estate di Kikujiro
Kikujiro
1998
Tokyo Eyes - Gli occhi di Tokio
Yakusa
1997
Hana-bi - Fiori di fuoco
Yoshitaka Nishi
1995
Getting Any?
Scientist
1995
Johnny Mnemonic
Takahashi
1995
Gonin
Ichiro Kyoya
1993
Sonatine
Aniki Murakawa
1993
Kyôso tanjô
Daisuke Shiba
1990
Boiling Point - I nuovi gangster
Uehara
1989
Violent Cop
Azuma
1985
Kanashii kibun de joke
Hiroshi Igarashi
1983
Furyo
Sgt. Gengo Hara
Premi
Anno
Premio
Titolo
2013
Asian Film Award for Best Director
Outrage Beyond
2004
Japan Academy Prize for Outstanding Achievement in Film Editing
Zatōichi
1997
Screen International Award
Hana-bi - Fiori di fuoco
1997
Leone d'oro
Hana-bi - Fiori di fuoco
1990
Japan Academy Prize for Popularity Award
Violent Cop
1986
Japan Academy Prize for Popularity Award
Kanashii kibun de joke
Altri nomi: Beat Takeshi, Bito Takeshi, 'Bîto' Takeshi, Bîto Takeshi, 'Beat' Takeshi, Takeshi, Take-chan, 北野 武, Kitano Takeshi, ビートたけし, きたの たけし, 立川錦之助