Teo (Asia Minore)

Teo (,) era una antica città dell'Asia Minore.
Teo era posta sulla costa della Ionia a nord di Efeso, circa 40 chilometri a sud-ovest dell'attuale città turca di Izmir (Smirne), nelle vicinanze del porto di Siğacik. La città possedeva due porti: il principale, a sud, è ormai insabbiato; quello secondario, a nord, è utilizzato anche al giorno d'oggi dai pescatori di Siğacik.
Teo fu fondata da coloni venuti dalla Tessaglia e da Atene nel I millennio a.C. Passò sotto dominio persiano alla caduta dell'ultimo sovrano della Lidia, Creso (547 a.C.). Ciro il Grande fece sottomettere da Arpago le città greche che erano state governate della Lidia, e ciò tra il 545 e il 540 a.C. determinò l'esodo di gran parte della popolazione verso la Tracia, in particolare verso la città di Abdera che, in precedenza colonia di Clazomene, in quell'occasione venne rifondata dagli abitanti di Teo dopo la sua distruzione ad opera dei Traci. Teo fece parte della Dodecapoli ionia e si impegnò così nella cosiddetta rivolta ionia contro il dominio persiano organizzata dal tiranno di Mileto, Aristagora. Durante le fasi finali della Guerra del Peloponneso Teo fece parte della Lega delio-attica (476 a.C.). (fonte: Wikipedia)
Loading....