Terra rossa

In geologia si definiscono terre rosse alcuni suoli residuali, con presenza accentuata di frazione argillosa e calcarea.
La terra rossa indica anche alcune varietà terrose di ossidi di ferro (in particolare ematite, limonite e goethite) estratte dai suddetti terreni ed usate usate come pigmenti coloranti (ocre, terra di Siena, terra d'ombra).
I composti del ferro presenti nel suolo possono esistere in varie forme che mutano a seconda delle condizioni ambientali, in particolare della presenza di acqua (forma ossidata, di colore rosso, o in forma ossi-idrata, di colore giallino).
Le terre rosse si trovano tipicamente in regioni con clima mediterraneo.
Fra le aree più note e sfruttate per l'estrazione dei pigmenti ocra sin dai tempi preistorici vi sono Cipro, e Roussillon in Francia.
In Italia vi sono numerose zone con presenza di terre rosse, come ad esempio l'altopiano carsico.
In paragone alle tipiche terre argillose le terre rosse hanno ottime caratteristiche di drenaggio. (fonte: Wikipedia)

Il Roland Garros, l'ombelico del mondo della terra rossa

Finalmente ci siamo! Le tappe di avvicinamento sono esaurite e l'ombelico del mondo della terra rossa è pronto ad accogliere i suoi adepti, ognuno in cuor suo alla ricerca dell'exploit che potrebbe renderlo eroe per un giorno se non per tutta la vita. Maschile. (Ubi Tennis - 5 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....