(fonte: Wikipedia)

Tirana

Tirana (IPA:, Tiranë in lingua albanese, localmente "Tirona") è la capitale della Repubblica d'Albania, nonché capoluogo del distretto e della prefettura omonima; in virtù del suo "status" di capitale, amministrativamente è un distretto speciale albanese.
Con abitanti, e un'area metropolitana di 800.986, è la città più popolata d'Albania, mentre con i suoi 1.238 km² è tra i comuni più estesi d'Albania e tra le maggiori capitali d'Europa per ampiezza del territorio.
Situata al centro dell'Albania, a circa 35 km a est da Durazzo e circa 40 km a nord-ovest da Elbasan, è in una valle circondata da alte montagne e affiancata da un lago ("Liqeni i Farkës") e da una riserva naturale nazionale ("Parku i Madh").
Fondata ufficialmente nel 1614, è stata dichiarata la capitale dell'Albania nel 1920 dall'Assemblea Costituzionale Albanese. Nel corso della sua storia è stata un centro romano (Theranda) e bizantino (periodo della sua prima espansione). Occupata inesorabilmente nel XV secolo dall'Impero turco-ottomano, che ne influenzò e cambiò la politica, la società, la cultura, l'architettura e la religione nei secoli successivi, divenne un Protettorato del Regno d'Italia dopo la liberazione della dominazione turca (1912). Luogo centro della Repubblica Popolare Socialista d'Albania, oggi la città sta vivendo un periodo di progressivo sviluppo economico, sociale e urbanistico, con l'edificazione e la sistemazione monumentale di parchi, edifici, compresa la ricostruzione degli edifici religiosi cristiani, distrutti durante la dominazione turca e il regime comunista. (fonte: Wikipedia)

L’imam albanese che recluta per l’Isis: “Il Corano condanna i non credenti”

«I non credenti sono condannati dal Corano». È l’imam Kreshnik Cili, meccanico in un’officina nel villaggio di Cerrik, sessanta chilometri a Sud di Tirana, la porta di accesso alla galassia dei predicatori jihadisti albanesi che perseguono l’applicazione della sharia nei Balcani, sulle rive dell’Adriatico. Il suo approccio alla violenza è, così dic... (La Stampa - 42 giorni fa) Leggi | Commenta

L’Albania protagonista dell’agenda interculturale 2016

“Interessante e misterioso Paese sul quale si dicono tante meraviglie ed esagerazioni”. Così Antonio Baldacci, geografo, descrive alla fine dell’800 il Paese delle Aquile: l’Albania. È la prima fra le storie tratte dalla mostra “Modena – Tirana andata e ritorno”, inaugurata lo scorso 28 novembre ai Musei... (Bologna 2000 - 59 giorni fa) Leggi | Commenta
Mappa
Loading....