Volterra

Volterra è un comune italiano di abitanti della provincia di Pisa in Toscana.
La città, celebre per l'estrazione e la lavorazione dell'alabastro, conserva un notevole centro storico di origine etrusca (di questa epoca rimane la Porta all'Arco, magnificamente conservata; la Porta Diana, che conserva i blocchi degli stipiti; gran parte della cinta muraria, costruita con ciclopici blocchi di pietra locale; l'Acropoli, dove sono presenti le fondamenta di due templi, vari edifici ed alcune cisterne; e numerosissimi ipogei utilizzati per la sepoltura dei defunti), con rovine romane (fra tutte il Teatro ad emiciclo) ed edifici medievali come la Cattedrale, la Fortezza Medicea ed il Palazzo dei Priori sull'omonima piazza, il centro nevralgico dell'abitato.
"Velàthri" (il nome etrusco di Volterra, "In greco antico, "Βελάθρη)' faceva parte della confederazione etrusca, detta dodecapoli etrusca o lucumonie. Il re (e gran sacerdote) era detto "luchmon" (lucumone). Il nome della città etrusca è ben leggibile nella serie di monete conservate al Museo Guarnacci. Alcuni studiosi, tuttavia, sostengono che la corretta pronuncia del nome etrusco fosse in realtà "Felathrash". In latino la città assunse il nome di "Volaterrae," dal quale deriva l'attuale. (fonte: Wikipedia)
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Mappa
Loading....