Walter Novellino

Già calciatore di rilievo nel panorama italiano a cavallo degli anni settanta e ottanta del Novecento, successivamente da allenatore si è guadagnato l'appellativo di specialista in promozioni: in particolare, ne ha ottenute quattro in Serie A con Venezia (1997-1998), Napoli (1999-2000), Piacenza (2000-2001) e Sampdoria (2002-2003).
Soprannominato "Monzón" per la somiglianza con l'omonimo pugile, ha vissuto l'infanzia a San Paolo del Brasile, dove emigrò con la famiglia a seguito del padre in cerca di lavoro. È fratello maggiore di Giuseppe e zio di Debora, anche loro attivi nel calcio.
Centrocampista con spiccate doti offensive nonché abile nel dribbling, è stato impiegato da mezzapunta (nel Perugia di Castagner) o ala tornante; più raramente da attaccante, soprattutto nell'esperienza milanista.
Predilige il modulo 4-4-2 con una difesa a zona schierata in linea, un regista a centrocampo e, nel reparto avanzato, un attaccante di peso affiancato a una seconda punta mobile di qualità. (fonte: Wikipedia)

Novellino: "Brucia perdere così"

Non sarà un Natale del tutto sereno per Walter Novellino, assai rammaricato per il ko di Terni: «Mi dispiace molto perdere, anche perché la Ternana nel secondo tempo non ci aveva mai impensierito. Nei primi 45 minuti avevamo sofferto una supremazia ... (Gazzetta di Modena - 25 dicembre 2014) Leggi | Commenta
Loading....