Zeus

Zeus (greco "Ζεύς") nella religione greca è il re, capo, sovrano degli dèi, il sovrano dell'Olimpo, il dio del cielo e del tuono.
I suoi simboli sono la folgore, il toro, l'aquila e la quercia.
Figlio del titano Crono e di Rea, era il più giovane dei suoi fratelli e sorelle: Estia, Demetra, Era, Ade e Poseidone. Nella maggior parte delle leggende era sposato con Era, anche se nel santuario dell'oracolo di Dodona come sua consorte si venerava Dione (viene raccontato nell'Iliade che Zeus sia il padre di Afrodite, avuta con Dione). È comunque famoso per le sue frequentissime avventure erotiche extraconiugali, tra le quali si ricordano anche alcune relazioni omosessuali, come con Ganimede o con Euforione. Il frutto dei suoi numerosi convegni amorosi furono i suoi molti celeberrimi figli, tra i quali Apollo e Artemide, Hermes, Persefone, Dioniso, Perseo, Eracle, Elena, Minosse e le Muse. Dalla "legittima" moglie Era secondo la tradizione ebbe Ares, Ebe, Efesto e Ilizia. Tali rapporti amorosi venivano consumati da Zeus anche sotto forma di animali (cigno, toro, ecc.) infatti tra i suoi enormi poteri egli aveva anche quello di tramutarsi in qualsiasi cosa volesse. (fonte: Wikipedia)

La fondazione di Ercolano: il mito di Ercole e Caco

La storia della fondazione della città Ercolano , e dell’origine del suo nome, si perdono nei secoli. Di certo si lega indiscutibilmente alla figura del più grande eroe della mitologia greca: Ercole, figlio di Zeus. Come e perchè il più forte dei greci è arrivato sulle coste campane? Perchè c’è, proprio qui,... (Vesuviolive.it - 28 giorni fa) Leggi | Commenta

Zeus e Cryptolocker, estorsione sul web. Comuni e aziende sotto attacco

Uffici pubblici e aziende biellesi sono sotto attacco di Zeus e Cryptolocker, due pericolosissimi virus informatici che una volta installati sui computer, bloccano gli archivi rendendo irrecuperabili i dati non ancora salvati attraverso il backup. Al momento sono due i Comuni della provincia (piccoli paesi) rimasti vittima di questa minaccia, qu... (La Stampa - 79 giorni fa) Leggi | Commenta

Il mito delle metà: l’amore ai tempi di Platone

“Un tempo gli uomini erano esseri perfetti, non mancavano di nulla e non v’era la distinzione tra uomini e donne. Ma Zeus, invidioso di tale perfezione, li spaccò in due: da allora ognuno di noi è in perenne ricerca della propria metà, trovando la quale torna all’antica perfezione…” Platone lo aveva già... (Vesuviolive.it - 14 febbraio 2015) Leggi | Commenta
Loading....