Zeus

Zeus () nella religione greca è il re, capo, sovrano degli dèi, il capo dell'Olimpo, il dio del cielo e del tuono.
I suoi simboli sono la folgore, il toro, l'aquila e la quercia.
Figlio del titano Crono e di Rea, era il più giovane dei suoi fratelli e sorelle: Estia, Demetra, Era, Ade e Poseidone. Nella maggior parte delle leggende era sposato con Era, anche se nel santuario dell'oracolo di Dodona come sua consorte si venerava Dione (viene raccontato nell'Iliade che Zeus sia il padre di Afrodite, avuta con Dione). È comunque famoso per le sue frequentissime avventure erotiche extraconiugali, tra le quali si ricordano anche alcune relazioni omosessuali, come con Ganimede o con Euforione. Il frutto dei suoi numerosi convegni amorosi furono i suoi molti celeberrimi figli, tra i quali Apollo e Artemide, Hermes, Persefone, Atena, Dioniso, Perseo, Eracle, Elena, Minosse e le Muse. Dalla "legittima" moglie Era secondo la tradizione ebbe Ares, Ebe, Efesto e Ilizia. Tali rapporti amorosi venivano consumati da Zeus anche sotto forma di animali (cigno, toro, ecc.) infatti tra i suoi enormi poteri egli aveva anche quello di tramutarsi in qualsiasi cosa volesse. (fonte: Wikipedia)
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr

Questi secoli di Olimpiadi

MULTIMEDIA – Iniziati quasi 3000 anni fa, i Giochi olimpici sono, ancora oggi, la manifestazione sportiva più importante e prestigiosa. Si fanno risalire al 776 a.C. e la loro funzione era sia sportiva sia religiosa. Ogni quattro anni a Olimpia, in onore di Zeus, si fermavano le guerre per disputare diversi... (Oggi Scienza - 6 aprile 2016) Leggi | Commenta

Questi secoli di Olimpiadi

MULTIMEDIA – Iniziati quasi 3000 anni fa, i Giochi olimpici sono, ancora oggi, la manifestazione sportiva più importante e prestigiosa. Si fanno risalire al 776 a.C. e la loro funzione era sia sportiva sia religiosa. Ogni quattro anni a Olimpia, in onore di Zeus, si fermavano le guerre per disputare diversi... (Oggi Scienza - 6 aprile 2016) Leggi | Commenta
Loading....