21.23 / 'Terapie intensive, i numeri Fvg sono corretti'

Il Friuli ECONOMIA

Il vicepresidente ha subito centrato la discussione sulle terapie intensive e sulla preparazione del personale infermieristico che opera in questi reparti, oltre alla tempistica dell'erogazione degli straordinari, ribadendo il concetto che "chi lavora deve essere pagato".

Da qui la conversione del personale infermieristico proveniente da altri reparti all'attività di terapia intensiva.

Inoltre, sempre sulle terapie intensive, la dirigenza aziendale ha ribadito che a ogni nuovo posto letto attivato è sempre corrisposta una disponibilità di personale adeguato

In relazione all'occupazione dei posti in terapia intensiva i responsabili delle Aziende sanitarie hanno confermato la correttezza dei dati trasmessi alla Regione. (Il Friuli)

La notizia riportata su altre testate

I decessi complessivamente ammontano a 3.506, con la seguente suddivisione territoriale: 742 a Trieste (+3), 1.860 a Udine (+8), 646 a Pordenone (+1) e 258 a Gorizia. I totalmente guariti sono 82.098 (+452), i clinicamente guariti 4.694, mentre le persone in isolamento scendono a 10.517 (-321). (TriestePrima)

La Regione Friuli Venezia Giulia, in zona rossa dal 15 marzo, torna da oggi in zona arancione. Ciascun istituto si è organizzato autonomamente per stabilire la percentuale esatta e adottano le formule che ritiene più idonee allo svolgimento delle attività didattiche. (UdineToday)

In Fvg, negli ultimi sette giorni, sono stati registrati - dettaglia Zalukar - 11.3 decessi ogni 100mila abitanti, più del doppio rispetto la media nazionale (5 per 100mila). Quindi, se viene ricoverato in ambienti dove vengono curati anche i pazienti Covid, il contagio è assai probabile e la stessa sopravvivenza diventa a rischio (Il Friuli)

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 3.723 tamponi molecolari sono stati rilevati 172 nuovi contagi con una percentuale di positività del 4,62%. Sono inoltre 1.186 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 36 casi (3,04%). (Nordest24.it)

Nella settimana terminata domenica 21 marzo c’era stato il picco con 5.508 nuovi positivi, mentre domenica 11 aprile il bilancio dei nuovi malati negli ultimi sette giorni si è chiuso a quota 1.892. Lo si capisce dal tasso che misura i positivi in rapporto ai tamponi eseguiti: nella settimana del 21 marzo era stato del 7,81%, negli ultimi sette giorni è sceso al 3,98% (Il Messaggero Veneto)

Lo comunica il vicegovernatore della Regione Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Domenica 11 aprile in Friuli Venezia Giulia su 3.723 tamponi molecolari sono stati rilevati 172 nuovi contagi con una percentuale di positività del 4,62%. (Il Piccolo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr