Covid, Iss: «Vicino il picco della quarta ondata, in crescita Rt (1.56) e occupazione terapie intensive»

Covid, Iss: «Vicino il picco della quarta ondata, in crescita Rt (1.56) e occupazione terapie intensive»
ilmattino.it INTERNO

IL CASO Omicron con la variante Delta, due casi di doppio contagio scoperti a.

Covid e variante Omicron: si avvicina il picco della quarta ondata.

APPROFONDIMENTI L'EPIDEMIA Zona rossa, la mossa delle Regioni per evitarla: «Dati senza.

IL FOCUS Quarta dose, l'Ema frena: «No a vaccini ravvicinati,.

Valori nettamente superiori alla soglia del 15% e del 10% necessaria per restare in fascia bianca

(ilmattino.it)

Su altre testate

Il tasso di occupazione in terapia intensiva è al 17,5% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 13 gennaio) vs il 15,4% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 06 gennaio). (PerugiaToday)

In aumento l'indice Rt in Italia, salito da 1,43 a 1,56, e nuovo balzo dell'incidenza settimanale che passa da 1.669 casi per centomila abitanti a 1.988. In diminuzione anche la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (48% vs 50%) ed aumenta la percentuale di casi diagnosticati attraverso attività di screening (39% vs 34%)" (AGI - Agenzia Italia)

Monitoraggio Iss: in Val d'Aosta l'incidenza maggiore di casi, poi Liguria ed Emilia Romagna

Così Silvio Brusaferro, presidente Iss, nella video presentazione dei dati del monitoraggio regionale Covid E questa si traduce in una curva di crescita che caratterizza un po’ tutti, anche se in alcuni Paesi comincia lentamente a piegarsi”. (LaPresse)

I valori più alti di occupazione per pazienti Covid nei reparti di area non critica si registrano questa settimana in Valle d’Aosta (al 53,5% rispetto alla soglia di allerta fissata al 10%), Calabria (al 38,7%) e Liguria (al 37,3%). (Gazzetta di Parma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr