Europei a porte aperte, il Cts gela la Figc: Gravina chiede più tempo all'Uefa e studia le mosse

Europei a porte aperte, il Cts gela la Figc: Gravina chiede più tempo all'Uefa e studia le mosse
Calciomercato.com SPORT

Tempi duri anche in, dove la federcalcio ha diramato una nota ufficiale contro i rumors delle ultime ore, attaccando il governo di Bilbao

L'ok è arrivato da più parti: Amsterdam (12.000 spettatori), Glasgow (12.000), Bilbao (13.000), Copenhagen (11.000), Londra (già prossima alle riaperture), mentre Dublino si è tirata indietro.

L'obiettivo dell'Uefa è chiaro: disputare la competizione con gli spettatori in tutti i 12 paesi scelti per i primi Europei itineranti. (Calciomercato.com)

Ne parlano anche altri giornali

Per Wembley si farà comunque un’eccezione, dal momento che il numero è più del doppio di quanto permesso dalla roadmap disegnata dal governo. Un massimo di 22.500 tifosi a Wembley per ogni gara della Nazionale inglese: sono questi i numeri che la FA ha garantito alla UEFA in occasione di EURO 2020, secondo quanto riportato dal Times. (Calcio e Finanza)

È quanto hanno messo a verbale gli esperti del Comitato tecnico scientifico nella riunione, della quale ieri sono trapelate le prime indicazioni. Che invece rimanda la decisione "alla luce dell'evoluzione del quadro epidemiologico". (La Gazzetta dello Sport)

Anche Bilbao, dunque, potrebbe dire addio a Euro 2021 Anche Bilbao va vero l’esclusione da città ospitante di Euro 2021. (Calciopolis)

Il calcio ostaggio del virus. Napoli, nazionali negativi. Il Cts: "No ai tifosi agli Europei"

Impossibile stabilirlo ora CTS – «Pubblico a Euro 2020? (Cagliari News 24)

Normale, con una pandemia in corso e l’incertezza a scandire la vita di miliardi di persone. Il Governo italiano, in ogni caso, ha confermato di voler aprire al pubblico. (Corriere del Ticino)

CTS: NO AI TIFOSI AGLI EUROPEI. “Non è possibile” confermare che gli incontri degli Europei di calcio previsti in Italia tra giugno e luglio saranno aperti al pubblico. (Calcio Atalanta)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr