Omicidio Bondeno: la vittima lavorava alla Haemotronic di Mirandola

Omicidio Bondeno: la vittima lavorava alla Haemotronic di Mirandola
Per saperne di più:
La Pressa INTERNO

Un giallo quello che ancora avvolge l'omicidio di Bondeno di Ferrara.

Nella caserma di Bondeno sono stati ascoltati, oltre al compagno, i figli e le sorelle della vittima

Il compagno e coinvivente della vittima, un 45enne muratore di Bologna ha affermato ai Carabinieri di avere trovato, poco dopo le 8, il corpo senza vita di Rossella Placati, 50 anni, madre di due figli, nel bagno di casa sua.

Sulla porta di casa non sarebbe stato trovato nessun segno di effrazione e nessun oggetto contundente capace di provocare la ferita al cranio che ha ucciso la donna, da tempo operaia alla Haemotronic di Mirandola, è stato trovato. (La Pressa)

Su altre testate

Si calcola che negli ultimi vent’anni questo “farsi strada” abbia interessato una trentina di chilometri nelle foci deltizie. Un fenomeno, accentuato dalla siccità e da una regimazione non regolare, che mette a serio rischio l’agricoltura, a causa del grado più elevato di salinità dell’acqua di falda e di quella usata per irrigare. (La Nuova Ferrara)

Sul posto, a Borgo San Giovanni, sono intervenuti i carabinieri e la polizia locale di Bondeno per accertare i fatti. E’ stato lo stesso convivente a presentarsi intorno alle 8.45 alla stazione dei carabinieri di Bondeno riferendo di averla trovata esanime, nel bagno dell’appartamento nel quale conviveva. (Telestense)

Da qui una riflessione: "Evidentemente – aggiunge Daniela – Doriano non voleva accettare la separazione Omicidio di Bondeno: fermato il compagno di Rossella Placati. Ricorda Rossella, che tra le tre sorelle, rappresentava la ‘solarità e la voglia di vivere’. (il Resto del Carlino)

Donna morta in casa nel Ferrarese, ipotesi omicidio

L’indagato, dopo le formalità di rito, è stato portato alla casa circondariale di Ferrara, ove rimarrà a disposizione dell'autorità giudiziaria estense. Le contraddizioni, una versione dei fatti che non si regge, lacune. (La Nuova Ferrara)

Lei operaia, lui artigiano edile, avevano passato la domenica insieme, giorno libero di entrambi. In tarda serata hanno iniziato a litigare e lui se ne sarebbe andato da casa, per tornare solo al mattino verso le 8. (La Nuova Ferrara)

Avrebbe detto di essere andato via ieri sera dopo un litigio, di essere tornato questa mattina e di aver trovato la donna riversa nel bagno. La vittima aveva sulla testa ferite probabilmente provocate da un corpo contundente. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr