ArcelorMittal, Giorgetti: “Entra Invitalia per arrivare al 60% del capitale. A Taranto produrremo acciaio con fonti di energia compatibili con l’ambiente”

La Stampa ECONOMIA

Questo contenuto è riservato agli abbonati 1€ al mese per 3 mesi Attiva Ora Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito 3,50 € a settimana Attiva Ora Tutti i contenuti del sito,. il quotidiano e. gli allegati in digitale Sei già abbonato?

Invitalia è entrata ufficialmente in ArcelorMittal.

L’accordo di investimento è stato perfezionato anche con nuovi amministratori.

La notizia arriva direttamente dal ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti nel corso del question time alla Camera in cui ha illustrato la strategia nazionale dell’acciaio, con particolare attenzione a quelli che ha definito «punti critici» con riferimento a Taranto e Piombino, mentre Terni «vive una fase di transizione e sembra essere uscita da questo tunnel». (La Stampa)

Ne parlano anche altre fonti

Domattina alle 7 scatta lo sciopero proclamato dall’Usb nello stabilimento ArcelorMittal di Taranto, con presidio davanti alla direzione. La seria televisiva, che pure non fa nessun esplicito riferimento all’ex Ilva, parla delle conseguenze sanitarie e ambientali delle emissioni di un’acciaieria. (Il Fatto Quotidiano)

Tutto questo – ha aggiunto – mentre ieri l’ad Lucia Morselli è andata a vedere allo stadio la partita del Taranto” Ma la questione si è apparentemente arenata dopo la conciliazione scritta dal legale di Cristello sulla pretesa di Mittal di ricevere le scuse del lavoratore. (La Repubblica)

«Io - ha proseguito il lavoratore - non pretendo le scuse dell’azienda, così come l’azienda non le deve pretenderle da me. Ho condiviso quel post perché abito a Taranto da 45 anni e so benissimo cosa ha vissuto la città. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Licenziato da ArcelorMittal per un post, l'Usb protesta anche a Roma

Intanto, giovedì 15 aprile alle 9, a Roma, una delegazione di lavoratori ha aderito all’iniziativa dell’Usb provinciale di Taranto, guidato dal coordinatore Franco Rizzo. Solidarietà anche da parte di Giustizia per Taranto, Peacelink, “Madonna delle Grazie” e della Confederazione Cobas Taranto attraverso Salvatore Stasi e Margherita Calderazzi. (TarantoBuonaSera.it)

L'operaio si è difeso spiegando: “Ho fatto solo copia e incolla di un post su Facebook e per questo sono stato licenziato da ArcelorMittal, dopo un provvedimento disciplinare di sospensione. (Sky Tg24 )

Il ministro del Lavoro è già intervenuto sul caso e ha chiesto ad ArcelorMittal di riconsiderare la decisione del licenziamento. Allo stadio Morselli non è stata oggetto di contestazioni perchè la partita si è svolta a porte chiuse, eccetto la presenza di 200 persone accreditate dalla società calcistica (AGI - Agenzia Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr