Per Salvini è legittima difesa. Voghera diventa un caso

Per Salvini è legittima difesa. Voghera diventa un caso
Il Manifesto INTERNO

Dunque, in un paese in cui da anni i temi della sicurezza, compresa la recente evoluzione della difesa del «decoro urbano», sono al centro dello scontro tra partiti e di campagne elettorali è inevitabile che l’uccisione di Youns El Bossettaoui da parte dell’assessore alla sicurezza leghista Massimo Adriatici diventi da subito

Il drammaturgo russo Anton Cechov diceva che se in un romanzo compare una pistola, prima o poi bisogna che spari. (Il Manifesto)

Su altre testate

Matteo Salvini, ospite di Agorà, torna a difendere oggi l’assessore leghista Massimo Adriatici che martedì sera ha ucciso un 39enne di cittadinanza marocchina a Voghera. Se il porto d’armi lo hanno 1 milione e 300mila italiani, certificati da questure e prefetture, allora sì». (Open)

Voghera, Salvini: “Normale girare con pistola se si ha porto d’armi”. Il conduttore ha iniziato l’intervista chiedendo a Salvini: “Chiedo a chi è stato al Viminale: è normale che un comune cittadino giri per il paese con la pistola in tasca?”. (Virgilio Notizie)

APPROFONDIMENTI LOMBARDIA Il dramma di Voghera ROMA Omicidio Voghera, Salvini: «Legittima difesa», Letta. POLITICA Sparatoria Voghera, Salvini: «Se prendo le distanze? (ilmessaggero.it)

Sparatoria a Voghera, Riccardo Molinari: "Non conosco l'assessore Adriatici ma se ha il porto d'armi evidentemente c'è un motivo"

Per la legge italiana il porto d’armi può essere concesso solo in tre casi: la difesa personale, l’uso sportivo e l’impiego venatorio. Per la legge italiana il porto d’armi può essere concesso solo in tre casi: la difesa personale, l’uso sportivo e. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

È stato vittima di un'aggressione ed è partito accidentalmente un colpo che purtroppo ha ucciso un cittadino straniero che secondo quanto trapela era già noto alle forze dell'ordine per violenze, aggressioni e addirittura atti osceni in luogo pubblico. (MilanoToday.it)

"E' stato incredibile lavorare con loro, la musica e il calcio uniscono la gente", ha affermato Garrix, presentando 'We are the people' (LaPresse) - L'annuncio era arrivato una settimana fa, oggi è uscita 'We are the people', inno ufficiale degli Europei di calcio al via l'11 giugno in dodici città del Vecchio Continente, firmato da Martin Garrix insieme a Bono e The Edge degli U2. (La7)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr