Morta la madre di Boris Johnson: Charlotte Johnson Wahl è deceduta ‘improvvisamente’

Morta la madre di Boris Johnson: Charlotte Johnson Wahl è deceduta ‘improvvisamente’
MeteoWeb ESTERI

Come artista, la signora Johnson Wahl si è fatta un nome come ritrattista, con l’attrice Joanna Lumley e l’autrice Jilly Cooper tra i suoi soggetti

Il deputato conservatore, Conor Burns, amico del primo ministro, ha twittato: “E’ così triste apprendere della morte della mamma di Boris Johnson.

MeteoWeb. Charlotte Johnson Wahl, madre del primo ministro britannico Boris Johnson, è morta al St Mary’s Hospital, nella zona ovest di Londra, all’età di 79 anni. (MeteoWeb)

La notizia riportata su altre testate

Johnson Wahl era la madre del primo ministro Boris Johnson, dell’ex parlamentare Jo Johnson, della giornalista Rachel Johnson e dell’imprenditore Leo Johnson. Charlotte Johnson Wahl, proveniva da una famiglia altolocata e di accademici. (LondraNews)

14 Settembre 2021 11:03. Gb: la mamma del primo ministro è morta in ospedale a Londra. La madre del primo ministro britannico Boris Johnson, Charlotte Johnson Wahl, secondo quanto riferisce il Guardian è morta a 79 anni in un ospedale di Londra. (StrettoWeb)

A cura di Antonio Palma. Grave lutto per il premier britannico Boris Johnson: la mamma Charlotte Johnson Wahl è deceduta nelle scorse ore all'età di 79 anni. Il primo ministro aveva descritto sua madre come "l'autorità suprema" in famiglia (Fanpage.it)

Niente Green Pass nel Regno Unito/ Passo indietro governo: “Abbiamo tanti vaccinati”

A New York Charlotte mise al mondo Boris — vero nome Alexander Boris, ma a Eton compagni e scuola e professori cominciarono a chiamarlo Boris e Boris è rimasto. Sola, senza soldi e con i figli piccoli, Charlotte soffrì un esaurimento nervoso per il quale venne ricoverata in ospedale per diversi mesi. (Corriere della Sera)

Aveva 79 anni. Suo figlio Boris l’aveva definita l’«autorità suprema» della famiglia. Charlotte Johnson-Wahl, madre del premier britannico Boris Johnson, è morta ieri, lunedì 13 settembre, in un ospedale di Londra (Corriere della Sera)

Netto passo indietro del Regno Unito che ha deciso di non introdurre il Green Pass obbligatorio in Inghilterra. A differenza di quanto avviene in Italia, dove gran parte della politica è favorevole al green pass, oltre Manica quasi tutti gli uomini di potere sono contrari al passaporto vaccinale, e i laburisti guidati da Keir Starmer avevano fatto per settimane una lunga campagna contro qualsiasi estensione del green pass. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr