iOS 16 permette di ordinare i messaggi per SIM nell'app Messaggi

Questa funzione è particolarmente vantaggiosa per coloro che dispongono di linee sia personali che di lavoro configurate su un unico iPhone.

Advertising. Advertising. “iOS 16 offre la possibilità ai clienti con un iPhone con doppia SIM di filtrare i loro messaggi in base alle loro SIM”, sui legge nel changelog della seconda versione beta di iOS 16.

Se abilitata, la funzione filtra sia gli iMessage che gli SMS/MMS.

iOS 16 introduce una nuova funzionalità per gli utenti di iPhone con doppia SIM: la possibilità di ordinare gli sms per SIM nell’app Messaggi. (iSpazio)

La notizia riportata su altre testate

Durante la personalizzazione della schermata di blocco Apple segnalerà che è possibile pizzicare lo schermo per ritagliare la foto impostata come sfondo. Lo sfondo della Terra dinamico è ora disponibile anche su device più vecchi, tra cui iPhone XS ed iPhone XR. (HelpMeTech)

L’aggiornamento verrà rilasciato a tutti gli utenti con un iPhone 8 (o successivi) intorno al mese di settembre (macitynet.it)

La nota rapida potrà quindi essere utilizzata per appuntarci qualcosa relativo all’immagine che abbiamo salvato o per arricchirla di dettagli. In aggiunta a tutto questo, con la beta 2, possiamo anche creare una nota rapida che include direttamente l’immagine e potremo inserire del testo. (iSpazio)

I problemi di questa funzionalità di messaggistica, sarebbero legati al fatto che la versione iOS utilizzata da iPhone più vecchi, sarebbe meno recente. (Lega Nerd)

Insomma, attualmente iMessage per le versioni antecedenti ad iOS 16 non è in grado di eliminare automaticamente il messaggio originale alla ricezione della versione modificata. Con la seconda beta di iOS 16 di mercoledì Apple ha mostrato di voler togliere la limitazione, anche se la soluzione a cui si è arrivati è ancora poco convincente. (HDblog)

Gli sviluppatori registrati possono scaricare i profili iOS e iPadOS 16 dall’Apple Developer Center e le versioni beta saranno disponibili via etere una volta installate. Poiché si tratta di una prima versione beta con potenziali problemi, si consiglia di installare iOS 16 e iPadOS 16 su un dispositivo secondario. (TecnoAndroid.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr