La Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (Sipps) dell'Emilia-Romagna si oppone all'abolizione della Legge sull'obbligo vaccinale

La Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (Sipps) dell'Emilia-Romagna si oppone all'abolizione della Legge sull'obbligo vaccinale
Articolo Precedente

next
Articolo Successivo

next
Gazzetta di Parma SALUTE

“Le vaccinazioni rappresentano uno degli strumenti più efficaci nella prevenzione delle malattie infettive e sono fondamentali per garantire la salute e il benessere dei bambini”, dichiara la Prof.ssa Susanna Esposito, presidente Sipps – Emilia-Romagna e direttrice della Clinica Pediatrica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma. La sezione Emilia-Romagna della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale esprime la sua ferma opposizione all'emendamento proposto dal senatore della Lega, Claudio Borghi, al decreto sulle liste d’attesa, che prevede di trasformare in “raccomandati” i vaccini contro morbillo, rosolia, parotite e varicella (Gazzetta di Parma)

Ne parlano anche altri media

«È inaccettabile abolire l'obbligatorietà vaccinale per i bambini sotto i 16 anni». (Corriere della Sera)

L'emendamento del leghista Claudio Borghi che proponeva l'abolizione dell'obbligo che vige su 12 vaccini per minori di 16 anni, è stato dichiarato "inammissibile". Nonostante ciò il senatore, intervistato dal Giornale d'Italia per discutere del tema e non solo, non si arrende, e spiega di voler riprovare a ripresentarlo. (Il Giornale d'Italia)

Non sarà nemmeno esaminato l'emendamento al decreto legge sulle liste d'attesa presentato dal senatore della Lega, Claudio Borghi, che chiede di cancellare l'obbligo vaccinale per i minori fino a 16 anni e i minori stranieri non accompagnati. (Today.it)

Stop all'emendamento del leghista Borghi contro l'obbligo vaccinale

«Abbiamo depositato una proposta di legge regionale per fronteggiare le tentazioni di abrogare il decreto Lorenzin sull'obbligo vaccinale dei minori e qualsiasi iniziativa dello stesso segno che chiunque dovesse intraprendere un futuro. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Rifiutata la prima proposta dell'Inter per il difensore ma non è finita: i nerazzurri ci riproveranno più avanti Dopo gli arrivi di Zielinski, Taremi e Martinez, per l'Inter è iniziata una pausa di riflessione. (Spazio Inter)

Vaccini Puglia: proposta per cautelarsi in caso di abrogazione Lorenzin La Puglia dimostra di essere la Regione più determinata nel portare avanti gli obblighi vaccinali. Dopo le istruttorie aperte dal Garante della Privacy su controversie legate ai vaccini anti Covid e papilloma virus, arriva la proposta per mettersi al riparo da un’eventuale abrogazione della legge Lorenzin. (ByoBlu)