Tredicesime, la bomba sugli assegni: ecco che fine faranno

Liberoquotidiano.it ECONOMIA

Le tredicesime che stanno per arrivare daranno una boccata d'ossigeno alle tasche degli italiani. Ma una parte di quanto incassato finirà dritta dritta nelle tasche dell'erario. Quest’anno l’ammontare complessivo toccherà i 46,9 miliardi di euro, di cui 11,4 verranno assorbiti dal fisco. I destinatari di questa gratifica ammontano a 33,9 milioni di italiani: 16,1 milioni di pensionati e 17,8 milioni di lavoratori dipendenti. (Liberoquotidiano.it)

Ne parlano anche altri media

Si avvicina il momento di incassare la tredicesima mensilità per milioni di italiani. Sono 33,9 milioni pensionati e dipendenti pubblici e privati che intascheranno il doppio stipendio nel mese di dicembre e nello specifico 16,1 milioni di pensionati e 17,8 milioni di lavoratori dipendenti per un totale di quasi 47 miliardi di euro. (ilmattino.it)

La cifra che sarà assorbita dall'Agenzia delle Entrate è dovuta alle ritenute Irpef con soli 35,5 miliardi che finiranno sui conti degli italiani i cui destinatari sono quasi 34 milioni. (ilGiornale.it)

Una somma che sarà ripartita fra regali, altre spese impreviste e tasse. Natale 2022 porterà in cassa 47 miliardi di tredicesime: si inizierà il 1° dicembre con i pensionati, mentre i dipendenti pubblici e privati riceveranno la mensilità aggiuntiva nelle prossime due o tre settimane. (QuiFinanza)

Secondo lo studio, che identifica l'arrivo di 47 miliardi di euro in tredicesime, 11,4 miliardi di euro finiranno nelle casse dell'erario. Adirlo è uno studio della Cgia di Mestre, che denuncia in un bollettino il costo della crisi economica sulle tredicesime dei dipendenti e pensionati italiani. (Money.it)

4 ' di lettura Tredicesima a dicembre più bassa. Scopriamo insieme in questo articolo se è vera questa indiscrezione e che fine faranno questi soldi (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. (The Wam)

In complesso, i beneficiari incasseranno un ammontare lordo pari a 46,9 miliardi di euro. I pensionati cominceranno a riscuoterla giovedì 1 dicembre, i dipendenti pubblici e quelli privati, invece, entro le prossime tre o quattro settimane. (Wall Street Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr