Covid e cure domiciliari, il Tar sospende la circolare del Ministero su tachipirina e vigilante attesa

Covid e cure domiciliari, il Tar sospende la circolare del Ministero su tachipirina e vigilante attesa
Open SALUTE

Attraverso la sentenza il Tar annulla quindi la circolare nella parte in cui prevedeva la vigilante attesa nei primi giorni della malattia e stabilisce anche indicazioni per il non utilizzo di farmaci.

A fare ricorso era stato il Comitato Cura Domiciliare Covid-19 e ora il Tar della Regione Lazio ha ufficialmente annullato la parte della circolare del ministero della Salute che parla di “vigilante attesa” per i pazienti positivi al virus. (Open)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il contenuto della nota ministeriale con la quale, in merito alla gestione domiciliare dei pazienti con infezione da SARS-CoV-2, si prevede una «vigilante attesa» e la somministrazione di Fans e Paracetamolo, «si pone in contrasto con l'attività professionale così come demandata al medico nei termini indicati dalla scienza e dalla deontologia professionale"ì». (La Stampa)

Il Tar annulla la Circolare nella parte in cui prevede la «vigilante attesa» nei primi giorni della malattia e pone indicazioni di non utilizzo di farmaci. Così il Tar del Lazio in una sentenza con la quale ha accolto un ricorso del Comitato Cura Domiciliare Covid-19. (Gazzetta del Sud)

Covid, Tar Lazio annulla circolare su gestione dei pazienti a casa: "Medici possono curarlo come vogliono. Norma era in contrasto con la loro professionalità"

Il ricorso è firmato dal presidente e avvocato Erich Grimaldi e dall'avvocato Valentina Piraino. Così il Tar del Lazio in una sentenza con la quale ha accolto un ricorso del Comitato Cura Domiciliare Covid-19. (Today.it)

I medici possono scegliere la terapia domiciliare che vogliono per curare i pazienti malati di Covid. (Repubblica Roma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr