Dichiarazione dei redditi 2021, è caos aiuti di Stato: la questione al vaglio dei Garanti del contribuente

Money.it ECONOMIA

Dichiarazione dei redditi 2021, caos aiuti di Stato: la compilazione dei quadri dedicati agli aiuti erogati nel corso del 2020 sta creando non poche difficoltà ai commercialisti.

Su impulso della categoria, l’ANC scrive ai Garanti del contribuente per richiedere un intervento urgente e immediato.

È questa la richiesta dell’Associazione Nazionale dei Commercialisti, contenuta nella lettera ai Garanti del contribuente trasmessa il 21 giugno

Dichiarazione dei redditi 2021, è caos aiuti di Stato: la questione al vaglio dei Garanti del contribuente. (Money.it)

Ne parlano anche altre fonti

6, comma 15, legge n. In tali casi, dunque, la cessione gratuita dei beni sopra indicati non è soggetta a IVA (Ipsoa)

Con la circolare 28 settembre 2012, n. L'esistenza della buona fede, in altri termini, presuppone che il contribuente abbia tenuto un comportamento coerente con il regime opzionale prescelto ovvero con il beneficio fiscale di cui intende usufruire (comportamento concludente), ed abbia soltanto omesso l'adempimento formale normativamente richiesto, che viene posto in essere successivamente. (Ipsoa)

Dichiarazioni dei redditi 2021, INT: le dichiarazioni del presidente Alemanno. Il comunicato stampa del 22 giugno 2021 fa sapere che l’INT ha inviato una nota al Ministro dell’Economia e delle Finanze Daniele Franco, per richiedere la proroga in questione Dichiarazioni dei redditi 2021, INT: necessaria la proroga dei versamenti. (Informazione Fiscale)

Il contribuente può, quindi, esercitare la rivalsa dopo aver effettivamente pagato l'imposta accertata (oltre le sanzioni e gli interessi dovuti). Inoltre, l'esercizio del diritto a detrazione da parte del cessionario o committente è subordinato, in deroga agli ordinari principi, all'avvenuto pagamento dell'IVA addebitatagli in via di rivalsa dal cedente o prestatore. (Ipsoa)

Tuttavia, essendo stata la maggiore imposta versata mediante il meccanismo dello split payment, il fornitore deve indicare nell'istanza come beneficiario del rimborso, se spettante, l'Ente committente Tale assioma, peraltro, non è inciso dalla circostanza che, nel caso di specie, l'operazione è regolata mediante il meccanismo della scissione dei pagamenti (c. (Ipsoa)

I chiarimenti sull'agevolazione IVA arrivano con la consulenza giuridica numero 8 del 22 giugno 2021 dell'Agenzia delle Entrate. Legge antispreco: i requisiti dei beni per accedere all’agevolazione IVA. (Informazione Fiscale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr