Fmi, Pil in rialzo per l'Italia: +5,8% nel 2021. Cala il rapporto con il debito pubblico: 154,8%

Fmi, Pil in rialzo per l'Italia: +5,8% nel 2021. Cala il rapporto con il debito pubblico: 154,8%
Rai News INTERNO

Tra gli altri Paesi europei, il Fondo stima una disoccupazione al 15,4% per la Spagna nel 2021 e al 15,8% per la Grecia

Con il +5,8% di quest'anno l'Italia cresce più della media dell'area euro, che segna nel 2021 un +5%.

Ma c'è rischio del ritorno dell'inflazione a livelli pre-pandemia. Condividi. Il Fondo Monetario Internazionale rivede al rialzo leper l'Italia per il 2021, quando il Pil è atteso salire del 5,8%, ovvero 0,9 punti percentuali in più rispetto alle previsioni di luglio. (Rai News)

La notizia riportata su altri media

La maggior parte dei 16.900 miliardi di dollari di misure annunciate per combattere la pandemia scadranno quest’anno. LA CORSA DEL DEBITO PUBBLICO Loading. (Il Sole 24 ORE)

Tra le principali economie, le prospettive di crescita per gli Stati Uniti sono state ridotte di 0,1 punti percentuali al 6% quest'anno. In aumento il tasso di disoccupazione: in crescita del 9,35% nel 2020, al 10,3% nel 2021 e all'11,6% nel 2022. (Milano Finanza)

Per l’Italia comunque il Fondo sembra vedere un periodo di crescita continua: il Pil sarà ancora positivo nel 2026 a +1,0%. A sostenere l’andamento sarà il balzo della domanda privata, stimata in aumento del 4,2% quest’anno e del 5% nel 2022. (Corriere della Sera)

Fmi: la ripresa perde slancio. Italia, crescita continuerà (ma con più inflazione e disoccupazione)

superare la crisi pandemica. Pil in aumento, debito pubblico in calo, resta il nodo disoccupazione. Il Fmi, Fondo monetario internazionale, rivede al rialzo le stime di incremento del Pil italiano: ora nel 2021 è indicato al 5,8%, vale a dire dello 0,9% in più rispetto a quanto previsto a luglio. (TIMgate)

E una ancora più netta divaricazione fra le nazioni più sviluppate e quelle emergenti è stata creata dai vaccini Le stime potrebbero però peggiorare se il surriscaldamento fosse persistente e non venissero risolti i problemi alle catene di approvvigionamento. (ilGiornale.it)

Per la Germania, l’Fmi prevede ora una crescita del Pil del 3,1% quest’anno e del 4,6% nel 2022 Per l’Italia il Fondo si allinea alle stime dell’esecutivo, stimando una crescita vicina al 6% nel 2021. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr