Obitori al collasso a Bucarest, i cadaveri lasciati nei corridoi

Obitori al collasso a Bucarest, i cadaveri lasciati nei corridoi
Corriere del Ticino INTERNO

Lo ha constatato la Cnn.

Nell’ospedale dell’Università di Bucarest la capacità dell’obitorio è di 15 corpi, 41 quelli arrivati nel corso del reportage dell’emittente americana

Cadaveri nei corridoi degli ospedali di Bucarest, sopraffatta dalla quarta ondata di Covid, perché gli obitori sono pieni e al collasso.

(Corriere del Ticino)

La notizia riportata su altri media

È quanto ha raccontato l'emittente americana Cnn, che con le sue telecamere è entrata nel nosocomio dell'Università della Capitale. Emergenza Covid Romania, obitori al collasso e cadaveri ammassati nei corridoi: “Ondata implacabile” Emergenza Covid fuori controllo in Romania, dove gli obitori degli ospedali sono al collasso e i cadaveri vengono stipati su barelle in mezzo ai corridoi: è quanto ha raccontato la Cnn. (Fanpage)

A oggi, la cifra delle morti correlate al virus è salita fino a sfiorare quota 55mila. Sono cifre eloquenti ma che ancora non sono state in grado di frantumare il forte scetticismo che regna tra la popolazione rumena (Ticinonline)

L’obitorio di Bucarest, il simbolo dell’emergenza covid in Romania. L’obitorio della struttura ha una capienza di 15 corpi ma in un solo giorno ne ha ricevuti 41. (Notizie.it)

Covid, la situazione in Europa: obitori pieni a Bucarest, le salme lasciate nei corridoi. In Svizzera quasi 700 casi ogni 100mila abitanti

Una delle no vax più convinte è Diana Sosoaca, membro del Senato rumeno. Cnn Cnn. Decine di cadaveri non trovano posto negli obitori e vengono ammassati in corridoi e giardini pubblici. (L'HuffPost)

Anche la Romania è travolta violentemente dalla quarta ondata di Covid-19: tutti i reparti ospedalieri dedicati all'emergenza sono pieni e nella capitale Bucarest anche gli obitori si trovano al collasso. (PPN - Prima Pagina News)

In Slovenia 8 posti letto liberi in rianimazione – Resta molto critica la situazione epidemiologica in Slovenia, dove nelle ultime 24 ore il tasso di positività al Covid è tornato a superare il 50 per cento. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr