L'appello dal Cairo: "Zaky sta male, cambiate i giudici"

L'appello dal Cairo: Zaky sta male, cambiate i giudici
la Repubblica INTERNO

Mio fratello Patrick Zaky Francesca Caferri 29 Luglio 2020 Francesca Caferri. La risposta alla petizione arriverà fra oggi e domani: ma è probabile che sia negativa.

Patrick Zaky è un cittadino onorario bolognese. In mezzo c'è una famiglia e una comunità di amici, dal Cairo a Berlino a Bologna.

Che nel caso di Roma porta il nome di Giulio Regeni, ricercatore dell'università di Oxford assassinato al Cairo nel febbraio 2016. (la Repubblica)

Ne parlano anche altre fonti

Si è tenuta al Cairo l’ennesima udienza sul rinnovo della custodia cautelare in carcere per Patrick Zaki, lo studente 29enne dell’Università di Bologna da oltre un anno dietro le sbarre in Egitto, nella prigione di Tora. (Il Fatto Quotidiano)

Secondo il difensore di Zaki, Hoda Nasrallah, è stata anche respinta la richiesta, presentata ieri dalla difesa, di un cambio dei giudici che seguono il caso. Questo il verdetto della Corte d'assise de Il Cairo che ha rinnovato la detenzione del ricercatore egiziano all'Università Bologna (QUOTIDIANO.NET)

La difesa di Patrick vede nelle decisioni sui continui rinnovi della carcerazione un ingiustificato accanimento giudiziario, di qui la richiesta di cambio dei giudici. Il ricercatore, attivista per i diritti umani, a Bologna seguiva da settembre 2019 il master europeo Gemma in studi di genere. (La Stampa)

Nuova udienza per Patrick Zaki, chiesta la ricusazione dei giudici

È fissata per oggi al Cairo una nuova udienza sulla custodia cautelare in carcere per Patrick George Zaki, lo studente 29enne dell'Università di Bologna detenuto da oltre un anno in Egitto, nella prigione di Tora. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

La Corte d’assise del Cairo ha rinnovato di altri 45 giorni la detenzione del ricercatore egiziano all’Università Bologna Patrick Zaki. “Il prosieguo della detenzione di Patrick Zaki e’ un intollerabile abuso. (IL GIORNO)

I suoi difensori hanno denunciato il "pessimo stato psicologico" in cui versa il ragazzo e hanno chiesto "la sostituzione dei giudici, dopo aver riscontrato i numerosi rinnovi della sua carcerazione per un ingiustificato accanimento". (AGI - Agenzia Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr