Palermo, sfiducia per l'assessore alla mobilità Giusto Catania - TGR Sicilia

Palermo, sfiducia per l'assessore alla mobilità Giusto Catania - TGR Sicilia
Più informazioni:
TGR – Rai INTERNO

La mozione è passata in aula con 21 voti favorevoli; il. presidente del consiglio Totò Orlando si è astenuto.

L'assessore Catana ha risposto pubblicando un post su Twitter con la foto di Groucho Marx e la frase "Una risata vi seppellirà"

Giusto Catania. Il consiglio comunale di Palermo ha votato ieri sera la sfiducia nei confronti dell'assessore alla Mobilità Giusto Catania, esponente di Sinistra Comune più. (TGR – Rai)

Su altre testate

Così Giusto Catania, assessore alla Mobilità del Comune, commenta quanto accaduto a Sala delle Lapidi nelle ultime ore. L'atto però non ha una ricaduta "pratica" perché la legge prevede un provvedimento simile solo contro il sindaco. (PalermoToday)

Lo dichiara Francesco Scarpinato, capogruppo e coordinatore cittadino del partito di Giorgia Meloni Pronta la mozione di sfiducia, invitiamo tutti i consiglieri di opposizione a sottoscriverla per restituire la parola ai palermitani il prima possibile”. (Live Sicilia)

Il consiglio comunale di Palermo ha votato ieri sera la sfiducia nei confronti dell’assessore alla Mobilità Giusto Catania, esponente di Sinistra Comune più volte al centro di polemiche per le sue posizioni su Ztl, strisce blu, piste ciclabili e altre iniziative legate ai trasporti pubblici. (BlogSicilia.it)

Sì del Consiglio alla mozione di sfiducia contro Giusto Catania: "Segnale politico al sindaco"

Dal consiglio comunale di Palermo arriva la sfiducia a Giusto Catania. "Sono soddisfatto del voto ampio alla mozione di sfiducia nei confronti dell’assessore Giusto Catania - commenta il leader di Più Europa Fabrizio Ferrandelli -. (Giornale di Sicilia)

Sono usciti dall’aula i consiglieri di Avanti Insieme e Sinistra Comune, ma alla fine non è mancato il numero legale. Ma ancora una volta è stato decisivo il gruppo di 10 consiglieri di Italia Viva, in rotta con con il vecchi colleghi di maggioranza da mesi (La Repubblica)

Le opposizioni invece incassano il risultato politico e alzano il tiro, puntando al bersaglio grosso: il sindaco Orlando. Tutte le reazioni. (PalermoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr