Covid, vaccini a scuola: il 5,6% del personale senza alcuna dose, il 56% degli studenti con almeno una

Covid, vaccini a scuola: il 5,6% del personale senza alcuna dose, il 56% degli studenti con almeno una
La Sicilia SALUTE

Nei primi giorni di agosto, invece, aveva già ricevuto il vaccino circa il 40 per cento di loro.

Circa 7 mila su 135 mila, il 5,6%.

Sono i numeri di coloro che, tra il personale scolastico, non ha ancora ricevuto nemmeno la prima dose di vaccino.

Tutto questo affinché l'anno scolastico, che sta iniziando, possa procedere in presenza e, soprattutto, in sicurezza».

I dirigenti scolastici potranno richiedere alla ASP tanto la somministrazione di vaccini a scuola, quanto il monitoraggio sanitario mediante tamponi

(La Sicilia)

Su altre testate

La dose 'booster', diversamente da quella addizionale, verrà invece somministrata dopo 6 mesi dall'ultima dose definendo la strategia in favore di ulteriori gruppi tra cui fragili e a maggiore rischio per esposizione professionale. (MilanoToday.it)

Tra i soggetti risultati positivi il 90 per cento non ha una vaccinazione completa e questo dato dimostra che la vaccinazione rimane lo strumento indispensabile per uscire dalla pandemia. Attualmente, nella fascia 12-19 anni sono stati vaccinati con prima dose oltre 41.000 giovani su 61.000 (il 66 per cento) mentre nella fascia 20-29 anni sono oltre 59.000 i vaccinati su 79.000 (il 75 per cento). (PerugiaToday)

Sarebbero in molti i “professionisti” della salute ad avere tentato di sfuggire alla chiamata dell’Hub sfruttando una presunta controindicazione della vaccinazione antitetanica. Ma la Regione ha prontamente spiegato che i vaccini a mRna non abbiano il virus vivo attenuato e che il trucco sarebbe sbagliato sia dal punto di vista clinico che deontologico. (Nurse Times)

Circolare, terza dose a 28 giorni, si parte dai trapiantati

Aveva appena 27 anni Martina Luoni ed era malata di cancro metastatico al colon. Leggi anche -> Muore a 27 anni per un cancro terminale: i medici pensavano alla menopausa precoce. Martina Luoni avrebbe dovuto subire un intervento chirurgico durante la pandemia dello scorso anno, ma proprio a causa dell’emergenza Covid-19 si era vista rimandare l’intervento. (Periodico Italiano)

COVID-eVax è il primo vaccino a DNA contro Covid-19 che raggiunge la fase di sviluppo clinico in Europa. Che dice: "Se il nuovo vaccino italiano vuole vedere la luce, serve un'organizzazione che finanzi il proseguimento del lavoro (La Repubblica)

La dose addizionale di vaccino anti-Covid va somministrata dopo almeno 28 giorni dall’ultima dose. La circolare del ministero sulla terza dose aggiuntiva di vaccino anti-Covid distingue dunque tra dosi ‘addizionali’ e dosi cosiddette ‘booster’. (Battipaglia 1929)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr