Green Pass consente lo "sciopero a gatto selvaggio" senza dichiararlo • Imola Oggi

Imola Oggi INTERNO

Con l’estensione da oggi, 15 ottobre, dell’obbligo del Green Pass a tutti i lavoratori, occorre esibire la certificazione per poter esercitare la propria attività in Italia.

La legge sul Super Green Pass consente paradossalmente di tornare allo “sciopero a gatto selvaggio” senza conseguenze.

Il lavoratore non può essere licenziato, non può ricevere sanzioni o provvedimenti disciplinari per non essersi presentato a lavoro senza Green Pass. (Imola Oggi)

Ne parlano anche altre fonti

La violenza mediatica contro quel plotone di lavoratori è devastante, grande come il coraggio di questi italiani che non si arrendono Il governo, il sistema confindustriale e delle banche, vuole distruggere il simbolo che rappresentano in questo momento i portuali per il movimento “No Pass”. (Il Giornale di Udine)

I lavoratori portuali del porto di Trieste, rappresentanti dal Clpt, Coordinamento lavoratori portuali Trieste, hanno annunciato che il blocco potrà andare avanti a oltranza se non ci sarà una modifica delle misure. (Money.it)

È impossibile fare il controllo del Green pass preventivo. La replica: “I controlli non spettano a noi”. «Abbiamo predisposto la copertura delle spese del tampone e molti nostri lavoratori stanno andando a farlo nell’ambulatorio predisposto. (Il Piccolo)

Green Pass: Rumiz, c’è scollamento sociale e irrazionalità. “Stiamo assistendo a uno scollamento sociale da quando è esploso questo non problema del “no Green pass”: è un atto assurdo, io allora da oggi dichiaro di fondare partito contro la guida a destra perché essa limita la mia libertà e io voglio essere libero di guidare a sinistra” (Nordest24.it)

Questa prima battaglia l’abbiamo vinta, dimostrando la forza e la determinazione dei lavoratori portuali e di tutti coloro che li hanno affiancati e sostenuti nella difesa della democrazia e della libertà individuale" Il rpimo passo sarà il 30 ottobre, quando delegazioni di portuali e di altre categorie di lavoratori saranno accolte al Senato a Roma per far valere le ragioni di chi chiede l'abolizione del Green Pass per lavorare". (TriestePrima)

Dalla Mirafiori di Torino al porto di Palermo, l’introduzione dell’obbligo di Green Pass per tutti i lavoratori non ha creato particolari problemi. Certo – ha precisato Giannelli – l’optimum resta il vaccino ma il green pass resta uno strumento efficace nel contenimento del contagio’ (Scuolainforma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr