Esoluna in arrivo: ecco la prima “ecografia”

Esoluna in arrivo: ecco la prima “ecografia”
Media Inaf SCIENZA E TECNOLOGIA

«Finora sono stati trovati più di 4000 esopianeti, ma tutti sono stati rilevati in sistemi evoluti.

«Questo sistema ci offre quindi un’opportunità unica per osservare e studiare i processi di formazione di pianeti e satelliti», aggiunge Facchini.

Le osservazioni aiuteranno a comprendere meglio come si formano le lune e i pianeti nei giovani sistemi stellari.

Visto per la prima volta grazie ad Alma un disco che potrebbe dare origine a una o più lune intorno a un pianeta extrasolare. (Media Inaf)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr