Napoli, si è ripetuto prodigio liquefazione sangue S.Gennaro

LaPresse INTERNO

Milano, 2 mag. (LaPresse) - Si è ripetuto il prodigio della liquefazione del sangue di San Gennaro, patrono di Napoli. (LaPresse)

Ne parlano anche altre testate

“Il sangue di San Gennaro è ancora solido”. È questo l’annuncio dall’altare del Duomo di Napoli che per il secondo giorno consecutivo ha lasciato i fedeli delusi. (Il Riformista)

Un libro di Giuseppe Marotta si intitolava "San Gennaro non dice mai no", proprio per dire che il Patrono di Napoli aveva a cuore tutti i grandi problemi. Evidentemente – e questa considerazione la accetta chi ci crede, ovviamente – stavolta "faccia gialla", il patrono della città, vuole lanciare un messaggio chiaro. (Fanpage.it)

San Gennaro, il sangue non si scioglie. Il miracolo di San Gennaro non si è ripetuto e il suo sangue non si è sciolto. Il sangue di San Gennaro non si è liquefatto. (Notizie.it )

Napoli. Al secondo giorno di preghiera, il sangue di San Gennaro si è sciolto: l’omelia

"Il prodigio della liquefazione del Sangue è avvenuto! Quando ormai sembrava tutto perduto si è ripetuto finalmente il miracolo di San Gennaro. (NapoliToday)

Il contenuto della teca è stato mostrato dall'altare maggiore ai fedeli al termine delle celebrazioni eucaristiche nel Duomo di Napoli. Il sangue di San Gennaro è rimasto solido anche oggi. (NapoliToday)

Alle ore 9, alle ore 10 e alle ore 12 dei giorni feriali, nonché alle ore 18.30 la Celebrazione della Messa. Non c’è piaga sociale e ferita comunitaria che non abbia diritto di cittadinanza in questo reliquiario così prezioso, apice meraviglioso dell’intero tesoro di San Gennaro. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr