Parigi, operatori sanitari protestano contro il Green Pass

Parigi, operatori sanitari protestano contro il Green Pass
LaPresse INTERNO

Molti dei manifestanti sono vaccinati, ma sono scesi in piazza per mostrare il proprio sostegno ai colleghi che rischiano la sospensione

"No alla sospensione dal lavoro". (LaPresse) Circa 200 operatori sanitari hanno protestato davanti al Ministero della Sanità a Parigi contro la decisione delle autorità francesi di sospendere dal lavoro, da mercoledì 15 settembre, chiunque non sia in grado di presentare il Green Pass, cioè l’avvenuta immunizzazione dal Covid. (LaPresse)

La notizia riportata su altre testate

Sarebbe quindi questo il nuovo diktat del sesso a pagamento in tempo di pandemia. Veniamo al questionario a cui hanno sottoposto i clienti del sito: Cosa ti fa sentire sicuro adesso, durante un incontro con una escort? (San Marino Rtv)

di Daniele Rosi Accogliere i ragazzi nel primo giorno di scuola e favorire l’integrazione. L’accoglienza è un parte importante dell’ambiente scuola, perché si tratta di un luogo privilegiato" (LA NAZIONE)

Si tratta solo di una stima provvisoria, frutto di un sondaggio informale avviato dall'ufficio scolastico regionale, diretto da Daniela Beltrame. Dopo cinque giorni di mancata presentazione del green pass scatta la sospensione, con il mantenimento del posto e la perdita dello stipendio. (TGR – Rai)

Si torna in classe: "Ma con meno alunni"

"Il green pass e' un provvedimento inutile e discriminatorio, perche' non dice niente sulla salute delle persone". Roberta Salimbeni insegna lettere in una scuola media di Fabriano e ha inviato una lettera al collegio dei docenti per esprimere la sua contrarieta' al provvedimento che impone il certificato verde al personale scolastico. (Tiscali.it)

E sulla questione sicurezza della scuola di Montignano hanno chiarito:"Difficile fare una previsione per il rientro in classe, serviranno ulteriori verifiche, ma non sarà entro l'anno Nonostante alcune classi leggermente più numerose, Comune e Ufficio Scolastico assicurano che non si sono registrate situazioni di sovraffollamento. (Vivere Senigallia)

Suona la campanella per l’esercito dei 3.937 alunni delle scuole di primo grado della spiaggia di velluto: 79 alunni in meno rispetto allo scorso anno, con una diminuzione più evidente nelle scuole medie (-35 alunni) rispetto ai nidi (-12 iscritti) e alle elementari (-17 alunni). (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr