Lecce, 14enne muore in ospedale dopo un mese di coma: aperta inchiesta

Lecce, 14enne muore in ospedale dopo un mese di coma: aperta inchiesta
Più informazioni:
La Repubblica INTERNO

Il fascicolo aperto dalla procura di Lecce, al momento, è contro ignoti

"Solo l'autopsia potrà accertare se ci siano correlazioni tra la morte e la vaccinazione", spiega l'avvocato che rappresenta i genitori, il penalista Pasquale Scorrano, del foro di Lecce.

Una 14enne di Ruffano (Lecce) è morta nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale pediatrico di Bari, ieri, dove era stata ricoverata dopo essere entrata in coma irreversibile due giorni dopo la somministrazione della seconda dose di vaccino anti Covid, avvenuta il 17 agosto scorso. (La Repubblica)

La notizia riportata su altre testate

È morta dopo quasi un mese di coma, in cui era caduta due giorni dopo aver ricevuto la seconda dose di vaccino anti Covid. È la storia tragica che vede come sfortunata protagonista una ragazzina di soli 14 anni, di origini marocchine ma residente a Ruffano, piccolo Comune in provincia di Lecce (Andria news24city)

Prima l’inoculazione, poi il giorno dopo la madre che ha trovato la figlia priva di vita sul divano. Inutili i primi e disperati soccorsi dei genitori, così come quelli dei sanitari del 118 intervenuti sul luogo della tragedia. (NewSicilia)

La donna, Maria Cristina Rosa Greco,. Leggi la notizia integrale su: Sicilia 24 News. Il post dal titolo: «Donna di Marsala muore dopo la seconda dose di vaccino, figlio presenta denuncia» è apparso sul quotidiano onlinedove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Sicilia (GeosNews)

Bari, 14enne di Ruffano muore dopo quasi un mese di coma: presentata denuncia

È morta così Majda El Azrak, giovane ragazza ruffanese di origini marocchine. I genitori, assistiti dall’avvocato Pasquale Scorrano, hanno chiesto alla magistratura di accertare se ci sia un possibile legame fra il vaccino Pfizer e la morte della loro figlia (StrettoWeb)

I genitori della 14enne, di origine marocchina e residenti da anni in Italia, hanno presentato un esposto in procura, a Lecce, chiedendo al pubblico ministero l’esame autoptico. La famiglia ha tutto il diritto di sapere cosa sia successo”, conclude (Quotidiano del Sud)

La 14enne è morta al Giovanni XXIII di Bari. La giovane si sarebbe ammalata – secondo la denuncia dei genitori – dopo aver ricevuto la seconda dose di Pfizer. (Borderline24.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr