Come dividere un appartamento per aumentarne la redditività

Proiezioni di Borsa ECONOMIA

A questa comunicazione dovrà essere allegato il certificato di collaudo contenente l’attestazione di conformità al progetto.

Per il pagamento delle fatture dovrà essere utilizzato bonifico bancario o postale.

Come dividere un appartamento per aumentarne la redditività. Gli appartamenti medio piccoli, infatti, sono la tipologia di immobile che più si avvicina alle esigenze dei giovani.

Ecco spiegato come dividere un appartamento per aumentarne la redditività

Per quanto semplificato, per dividere un appartamento e aumentarne la redditività dovranno, però, essere rispettate determinate condizioni. (Proiezioni di Borsa)

La notizia riportata su altre testate

2021/51374 del 22 febbraio, pubblicato oggi, l'Agenzia delle entrate dispone che le comunicazioni delle opzioni di cui trattasi, relativamente alle spese sostenute nel 2020, possano essere inviate fino al 31 marzo 2021. (CASA&CLIMA.com)

A stabilirlo è il provvedimento delle Entrate 51374/202 1 che, come riportato nelle motivazioni, viene incontro alle richieste arrivate da associazioni di categoria e professionisti. Il termine del 16 marzo 2021 è prorogato al 31 marzo 2021. (Il Sole 24 ORE)

Un lettore di FiscoOggi.it, la rivista online dell’Agenzia delle entrate, ha posto un quesito in merito al cosiddetto Superbonus 110%. Utilizzo diretto della detrazione. Invece dell’utilizzo diretto della detrazione, l’acquirente può optare, alternativamente per:. (InvestireOggi.it)

Vediamo quanto sottolineato dal Fisco proprio in tema di acquisto di un immobile ristrutturato e cessione del credito. Il Fisco ha poi ricordato che lo sconto in fattura o la cessione del credito possono essere usufruiti anche per i lavori che danno diritto al superbonus 110 per cento e per i lavori elencati dal comma 2 dell'articolo 121 del decreto legge n. (idealista.it/news)

Più tempo per comunicare l’opzione per sconto in fattura e cessione del credito per il superbonus (e altre detrazioni edilizie) in relazione alle spese sostenute nel 2020. La norma di riferimento della comunicazione è l'articolo 121 del Dl 34/2020 (decreto Rilancio (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr