Lombardia, incentivi auto giugno 2021: ecco come funzionano

Motor1 Italia ECONOMIA

Come già in precedenza, anche in questo caso il contributo sarà assegnato secondo l’ordine cronologico di prenotazione telematica da parte del venditore/concessionario.

Qui sotto riportiamo lo schema degli incentivi statali - con e senza rottamazione - ancora validi, ufficialmente fino al 31 dicembre 2021, ma con molta probabilità in esaurimento già a fine estate o in autunno

Questa prima fase che va dalle ore 10:00 del 17 giugno alle ore 12:00 del 28 giugno 2021 è definita Linea A e ha un fondo previsto di 12 milioni di euro. (Motor1 Italia)

La notizia riportata su altri giornali

Da domani, giovedì 17 giugno, sarà online il nuovo pacchetto di incentivi da 30 milioni di euro per il cambio delle auto più inquinati. Procedura a sportello, aperto fino a esaurimento. L’assegnazione del contributo, come per il bando precedente, avverrà con procedura valutativa ‘a sportello’, ovvero secondo l’ordine cronologico di prenotazione telematica da parte del venditore/concessionario (ComoZero)

Gli incentivi auto. A differenza del precedente bando i cittadini che non hanno ancora perfezionato l'acquisto non dovranno prenotare direttamente le richieste on line ma potranno rivolgersi al concessionario. (Prima Monza)

Vedremo quali decisioni prenderà la maggioranza, con il tema incentivi in primo piano visto che da diversi mesi le associazioni di categoria continuano a chiederne la proroga Il rifinanziamento degli incentivi auto si prepara ad entrare tra gli emendamenti al decreto sostegni-bis, giunto ora alla Camera. (FormulaPassion.it)

editato in: da. Una ventata di nuovi bonus sono in arrivo in Lombardia per incentivare la popolazione all’acquisto di nuovi veicoli a basse emissioni. Nello specifico l’acquisto dovrà avvenire contestualmente alla demolizione di un’auto a benzina Euro 0, 1 o 2 oppure diesel fino all’Euro 5, della quale l’acquirente risulta essere proprietario da prima dell’1 gennaio 2020 (Virgilio Motori)

Regione ha deciso quindi di lavorare con le associazioni di categoria per riproporre un bando sul target con dei criteri aggiornati Niente più risorse per le moto. La linea di incentivazione per motocicli e ciclomotori non ha invece fatto riscontrare il risultato sperato, dunque la misura verrà chiusa al 30 giugno. (QuiFinanza)

"È prevista inoltre una finestra iniziale riservata alle persone fisiche che hanno già presentato domanda sul bando precedente ma, come spiegato, non avevano potuto prenotare le risorse per il loro esaurimento. (MonzaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr