Gigio Alberti, febbre da derby: "Grande Milan finora, ma sono realista: non è da titolo"

Gigio Alberti, febbre da derby: Grande Milan finora, ma sono realista: non è da titolo
La Repubblica SPORT

"La cosa che mi fa stare male davvero è che forse riapriranno le sale bingo e non i teatri

Gigio Alberti è notoriamente, per chi lo conosce, un tipo pessimista di carattere, seguace della legge di Murphy: se qualcosa può andare male, andrà male.

Non si era fatto la bocca allo scudetto, con quella serie di imbattibilità e di primati in classifica?

Non per chiudere con un colpo basso, ma oggi il derby in tv lo vedrà tutto il mondo. (La Repubblica)

Su altre fonti

Massimo Galli, uno dei primari dell'ospedale Sacco di Milano, ha rilasciato analizzato gli assembramenti di ieri dei tifosi fuori allo stadio San Siro e non solo. Massimo Galli, Direttore malattie infettive all’ospedale Sacco di Milano, è intervenuto a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo: “Sono speranzoso a tal punto da pensare che ci sarà una partecipazione popolare importante a favore del vaccino, ma il punto è averlo. (AreaNapoli.it)

La prestazione di Zlatan Ibrahimovic non è stata sicuramente all’altezza nel derby del campionato di Serie A e sui social sono stati pubblicati tantissimi messaggi in relazione alla prossima partecipazione a Sanremo. (Zazoom Blog)

Leggi anche:. Se guardiamo alla media punti a partita c’è stato un netto calo rispetto all’inizio della stagione. (MilanLive.it)

Milan-Inter, maxi-assembramento fuori San Siro: identificazioni e multe salatissime

Si parla di oltre 5.000 tifosi arrivati nei pressi del Meazza prima del match: non solo ultras di entrambe le squadre ma anche famiglie intere o padri con figli, per questo - spiega Repubblica - le forze dell'ordine hanno preferito non intervenire per evitare che qualcuno si facesse male. (Napoli Magazine)

poco più di metà campionato, la domanda nasce dunque spontanea: questa Inter è davvero da Scudetto? Ecco i nostri 5 motivi per cui i tifosi nerazzurri possono e devono credere di riuscire a interrompere il decennale digiuno di trofei. (Calcio News 24)

Secondo quanto riporta Repubblica gli inquirenti sono al lavoro per identificare i responsabili, in arrivo multe pesantissime. Ora, secondo quanto riferisce Repubblica, gli inquirenti hanno iniziato ad analizzare le immagini. (AreaNapoli.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr