Casini presidente, la carta coperta del centrodestra per il Quirinale: i nomi- Corriere.it

GameGurus INTERNO

Il che, potrebbe benissimo essere vero.

I comunicatori ufficiali si affidano alla vecchia e cara formula: Non sono stati fatti nomi.

La riunione, infatti, stata sospesa per il troppo che ne debordava nelle agenzie stampa a vertice ancora in corso

Pi avanti nelle votazioni potrebbe apparire l’ex presidente della Camera Casini. L’identikit di Mister X, l’uomo che la prossima settimana potrebbe diventare il tredicesimo presidente della Repubblica italiana, a ieri sera era ancora assai confuso. (GameGurus)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Letta: "Accordo su nome condiviso". Secondo il segretario del Pd "ora, col ritiro di Berlusconi e lo scontro deflagrato all'interno del centrodestra, tutto è chiaro (Il Giornale d'Italia)

''Dopo innumerevoli incontri con parlamentari e delegati regionali, anche e soprattutto appartenenti a schieramenti diversi della coalizione di centro-destra - dice il Cav - ho verificato l’esistenza di numeri sufficienti per l’elezione. (Adnkronos)

Roba che accade a Cuba, che accadeva presso un segmento. della popolazione nel Sud Africa antecedente alla liberazione di Nelson Mandela”. I Parlamentari diano ascolto al grido. d’allarme del Popolo della Famiglia e di Amnesty International e scelgano un Presidente. (Sardegna Reporter)

Disertando l’ultimo vertice online, costringendosi a fare il bel gesto da contumace, Silvio Berlusconi è riuscito almeno ad allontanare un finale frigido dalla sua parabola politica, partita con la famosa videocassetta (e la settimana prossima saranno ventotto anni). (Il Manifesto)

Roma, 22 gen. (LaPresse) – “La fermezza del nostro ‘No’, il dialogo intrattenuto da Conte con i rappresentanti del centrodestra e le possibili azioni forti che abbiamo paventato hanno sicuramente inciso sul doveroso ritiro della candidatura da parte di Silvio Berlusconi”. (LaPresse)

La rinuncia a candidarsi come presidente della repubblica italiana Silvio Berlusconi l'ha dichiarata in un comunicato letto in teleconferenza dalla fedelissina Ronzulli. Al vertice di sabato pomeriggio nessun nome: erano troppi i microfoni aperti e i collegamenti sparsi in uffici di mezza Italia, Toti a Genova, Brugnaro a Venezia. (Euronews Italiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr