Decreto Sostegni bis, Tari (ridotta), canone Rai, partite Iva, plastic tax (rinviata). Cosa c’è nella bozza

Decreto Sostegni bis, Tari (ridotta), canone Rai, partite Iva, plastic tax (rinviata). Cosa c’è nella bozza
Per saperne di più:
Corriere della Sera ECONOMIA

Mentre pub, bar e ristoranti non pagheranno il canone rai per il 2021.

Ben 10 articoli hanno solo il titolo, mentre manca il testo

La bozza del decreto consta di 48 articoli, di cui una decina ancora senza testo.

Sono alcune delle misure contenute nella bozza del decreto «Sostegni bis», che dovrebbe arrivare in settimana sul tavolo del Consiglio dei ministri.

Le novità: tari, canone Rai, partite Iva, vaccini. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altri giornali

2' di lettura. «In questo momento, la plastic tax avrebbe colpito ancora più le nostre aziende alimentari, già provate. È soddisfatto Ivano Vacondi, presidente di Federalimentare, che la bozza del decreto Sostegni bis preveda il rinvio al 1° gennaio 2022 della plastic tax, che sarebbe dovuta entrare in vigore il 1 luglio 2021. (Il Sole 24 ORE)

Ad affermarlo è il presidente della Coldiretti Ettore Prandini nell’esprimere soddisfazione per la decisione del Governo di rinviare al gennaio 2022 l’entrata in vigore della tassa, come richiesto dalla stessa Coldiretti per non gravare i cittadini e il settore agroalimentare dove si concentra il 76% degli imballaggi in plastica. (Italiafruit News)

com-sma. (RADIOCOR) 04-05-21 12:40:55 (0314)FOOD 5 NNNN (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 04 mag - "Apprezziamo la scelta del Governo di rinviare l'entrata in vigore della plastic tax; e' una decisione saggia che condividiamo pienamente". (Borsa Italiana)

Dl Sostegni bis: l'Italia sposta la tassa sulla plastica a gennaio 2022

– La plastic tax colpisce 2/3 della spesa a tavola in cibi e bevande delle famiglie e rischia di penalizzare a cascata l’intera filiera agroalimentare in un momento di drammatica crisi economica a causa dell’emergenza Covid. (Reggionline)

Fonte: Coldiretti. (Visited 26 times, 15 visits today) In tale ottica, sarebbe strategico sostenere le filiere bioplastiche e biochemicals anche attraverso l’integrazione della ricerca pubblica e la promozione di network tecnico scientifico sui territori che porti a una filiera italiana della biochimica verde”. (Myfruit.it)

Non più il primo luglio di quest’anno, ma gennaio 2022, se tutto andrà bene e non ci saranno ulteriori muri di interesse eretti dai partiti e dalle associazioni di settore. Terzo punto, i decisori politici e il legislatore devono accelerare la transizione ecologica e il riciclo e l’economia circolare sono due passaggi inevitabili. (Key4biz.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr