Supreme aprirà il suo primo store in Italia a Milano

Supreme aprirà il suo primo store in Italia a Milano
Collater.al Magazine SCIENZA E TECNOLOGIA

Si aspettava soltanto l’ufficialità che è arrivata nella giornata di ieri, Supreme aprirà il suo primo store in Italia in Corso Garibaldi, 20 a Milano.

Questa consuetudine, ormai diventata tradizione, è iniziata nel 1998 con l’inaugurazione del primo store di Tokyo poi rispettata per ognuno degli altri 12 negozi in tutto il mondo.

Quindi ricapitolando, il primo store Supreme in Italia aprirà le sue porte giovedì 6 maggio in Corso Garibaldi, 20 a Milano

Quello che però ci interessa di più è che l’apertura dello store di Milano rappresenta anche un nuovo inizio per Supreme dopo la già citata acquisizione da parte di VF Corp. (Collater.al Magazine)

Ne parlano anche altre fonti

Così lo studio ADX si è ingegnato per trovare una soluzione per coloro che vogliono solo evadere da casa, senza andare in posti lontani. Leggi anche: The Voxel, la cabina perfetta per la quarantena. (Collater.al Magazine)

Così Paula Zuccotti ha deciso di lanciare il suo personale progetto “Future archaeology of a global lockdown”. Per non perdervi tutte le istantanee collezionate da Paula Zuccotti vi basterà visitare il sito dedicato, mentre qui sotto trovate una nostra selezioni degli scatti che più ci hanno colpito (Collater.al Magazine)

Tra passato, presente e futuro, i collage di MiraRuido

Dall’Argentina all’Italia, passando per la Spagna, Paula Zuccotti ha catalogato ogni immagine, trovando sia sorprendenti somiglianze che differenze. Da marzo 2020 il mondo si trova come dentro un vortice che ha di fatto stravolto le nostre abitudini e cambiato la nostra vita. (Collater.al Magazine)

Leggi anche: I collage muticolor di Jesse Stone. Tra vecchie immagini del passato e grandi foto di pianeti, ecco tutti i lavori dell’artista spagnolo MiraRuido che sarà capace di stregarvi al primo sguardo con i suoi collage senza tempo È da tutto questo guazzabuglio sinestetico che è nato MiraRuido; passavo la mattina a fare il tecnico del suono in una stazione radio e la sera a lavorare ai collage. (Collater.al Magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr