Rottura tra l’Udinese e il Comune: via dalla Dacia Arena?

Rottura tra l’Udinese e il Comune: via dalla Dacia Arena?
CIP SPORT

L’ANAC, autorità nazionale anti-corruzione, ha messo nel mirino il Comune di Udine per l’omesso controllo sui lavori di manutenzione e la fidejussione presentata dalla stessa società friulana nel 2013.

L’Udinese Calcio ha minacciato di lasciare la Dacia Arena la prossima stagione dichiarandosi sul punto di chiedere la risoluzione del contratto anticipata con il Comune di Udine.

Il club starebbe cercando aree alternative per fare un nuovo stadio. (CIP)

Su altri media

L’Udinese non andrebbe a chiedere alcun risarcimento né interesse ma solamente il rientro di quelle somme che sono state anticipate. Siamo già in contatto, come lo eravamo in altri tempi, con altri comuni per poter rifare – anche celermente – l’impianto altrove (Il Messaggero Veneto)

Coppa Italia, ufficiale: solo club di Serie A e Serie B fino al 2024. Quattro club invitati di Serie C (Udinese Blog)

L'Anticorruzione contro l'Udinese per la Dacia Arena. Il club: «Pronti a togliere il disturbo» - ilNapolista

Questa decisione -prosegue la società bianconera nella nota- giunge anche a seguito delle pretestuose e reiterate contestazioni subite in questi ultimi anni dall’Udinese Calcio. Contemporaneamente, la Udinese calcio si impegna ad individuare un’area alternativa per la costruzione di un nuovo stadio, riprendendo in esame le pratiche a suo tempo avviate. (TGR – Rai)

Piuttosto, abbiamo sempre voluto dare il nostro contributo al territorio in termini di immagine e di ricadute economiche “L’Udinese prende una posizione precisa e importante in merito a questi rilievi che rappresentano la classica goccia che fa traboccare il vaso. (IlNapolista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr