Genova, donna uccisa a coltellate nel suo negozio: preso l'assassino. L'ex compagno la tormentava da mesi

Genova, donna uccisa a coltellate nel suo negozio: preso l'assassino. L'ex compagno la tormentava da mesi
Primocanale INTERNO

Appena due giorni prima, mercoledì sera, Renato aveva tentato il suicidio, arrampicandosi sulla scala esterna del liceo King di Sturla

La tragedia si è consumato in poco più di tre ore fra una via dello struscio, via Colombo, e l'esclusiva Carignano, in via Mura delle Cappuccine.

Clara aveva lasciato Renato un anno fa dopo aver fatto fronte a lungo alle sue pressanti esigenze di denaro.

ccide a coltellate la ex compagna e viene bloccato e arrestato poche ore dopo, a poche centinaia di metri di distanza, dai poliziotti delle volanti mentre tenta di suicidarsi lanciandosi da un muro. (Primocanale)

La notizia riportata su altre testate

Primocanale.it, tutti i diritti sono riservatiTestata giornalistica registrata al tribunale di Genova, n. Programmazioni Televisive SpaP.IVA:02935550109 / C.F. (Primocanale)

Lo ha detto il commesso che in modo saltuario lavorava per Clara Ceccarelli, la negoziante uccisa ieri pomeriggio in pieno centro a Genova dal suo ex compagno Renato Scapusi, 59 anni. (La Sentinella del Canavese)

Gli ultimi dati Istat mostrano che, se da un lato il numero totale degli omicidi è diminuito, dall’altro sono cresciuti o rimangono costanti i casi delle donne uccise in ambito familiare da mariti, fidanzati o ex conviventi Sono già 13 le donne uccise nel nostro Paese da inizio anno. (Primocanale)

Femminicidio: "Clara due giorni fa aveva pagato il suo funerale: sapeva che sarebbe successo",

Femminicidio a Genova, 200 donne manifestano davanti al negozio di Clara. «Non abbiamo sfortunatamente sentito nulla, altrimenti saremmo intervenuti. Lo ha detto il commesso che in modo saltuario lavorava per Clara Ceccarelli, la negoziante uccisa ieri pomeriggio in pieno centro a Genova dal suo ex compagno Renato Scapusi, 59 anni. (La Tribuna di Treviso)

Oggi il presidio a Genova. Oggi pomeriggio, intanto, circa duecento persone si sono ritrovati davanti al negozio di Clara per un ricordo. L'uccisione di Clara è un'ulteriore triste conferma di un fenomeno purtroppo sempre attuale e diffuso" (Fanpage.it)

:06146120156 58/1988Coordinamento e direzione a cura di P.T.V. (Primocanale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr