Per la Bce torneremo a livelli pre-crisi all'inizio del prossimo anno

Notizie - MSN Italia ECONOMIA

Per quanto riguarda l'inflazione la Bce ribadisce che i prezzi aumenteranno nel medio periodo ma i rialzi saranno temporanei e l'inflazione resterà sotto il target del 2%.

In ogni modo, sull'aumento dei tassi, la banca centrale assicura che non agirà in questo senso finché l'inflazione non sarà tornata coerente con un livello "del 2% nel medio periodo".

In tale prospettiva, spiega la Bce, ciò "potrebbe anche comportare un periodo transitorio in cui l'inflazione si colloca su un livello moderatamente superiore all'obiettivo"

Fornito da AGI. (Notizie - MSN Italia)

La notizia riportata su altre testate

Nell’ultimo anno l'inflazione USA, esclusi alimentari e energia, ha raggiunto il 3,8%, il massimo da quasi 30 anni. Ora l'eccesso di risparmio accumulato potrebbe far salire la domanda leggermente sopra il tasso tendenziale negli Stati Uniti. (Yahoo Finanza)

L’economia nell’Eurozona ha segnato un recupero nel secondo trimestre del 2021, e si prev. ( 9Colonne - citare la fonte.) (9 colonne)

L'Eurotower ha ribadito il giudizio sull'andamento dell'inflazione, il cui rialzo atteso nei prossimi mesi è "temporaneo", e ribadisce che i tassi rimarranno ai livelli attuali, o inferiori, fino a una ripresa "durevole" dell'indice dei prezzi, e che a tal fine sarà consentito uno sforamento del 2% per un periodo transitorio. (Tiscali.it)

Poi l'avviso: "ma c'è ancora molta strada da fare prima che i danni economici causati dalla pandemia siano ripianati". Nonostante la fase ancora pandemica "si prevede che l'attività economica torni al livello pre-crisi nel primo trimestre del prossimo anno". (TGLA7)

Ma questo non implica che resterà a guardare l’inflazione che sale senza agire, anche se questo comporterebbe rischi per la crescita. Ma per ora le tensioni sui salari sono minimi. Nell’ambito del nuovo quadro di Flexible Average Inflation Targeting annunciato un anno fa, la Fed tollererà temporaneamente un’inflazione più alta, a compensazione degli anni in cui è rimasta ben sotto l’obiettivo. (Investing.com)

Con la ripresa dell’economia, sostenuta dalle misure di politica monetaria adottate dal Consiglio direttivo, l’inflazione dovrebbe aumentare nel medio periodo, pur mantenendosi al di sotto dell’obiettivo fissato dalla Bce. (Quotidiano di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr