De Luca: «Senza regole tra due settimane Campania zona rossa»

De Luca: «Senza regole tra due settimane Campania zona rossa»
Salernonotizie.it INTERNO

Stampa. “Se la zona gialla viene intesa come movida irresponsabile in due settimane non diventeremo zona arancione ma zona rossa.

Vincenzo De Luca lo dice chiaramente: “Se la zona gialla viene intesa come movida irresponsabile in due settimane non diventeremo zona arancione ma zona rossa.

Quello che succederà dipenderà dal 50% dai nostri comportamenti e poi dall’altro 50% dalla campagna di vaccinazione. (Salernonotizie.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Covid Campania - Appello del governatore Vincenzo De Luca attraverso la propria pagina Facebook:. Mi rivolgo ai ragazzi: il momento nel quale è doveroso indossare la mascherina è il momento nel quale la si abbassa. (CalcioNapoli24)

Se immaginiamo che Zona Gialla significa fare movida irresponsabile, nel giro di due settimane diventiamo Zona Rossa. Il futuro dipende da questi due fattori, così avremo un’estate di liberazione” (ondanews)

«Daremo priorità al comparto turistico-alberghiero. Lo ha annunciato il governatore della Campania Vincenzo De Luca nella sua diretta Facebook di questo pomeriggio. (Il Vescovado Costa di Amalfi)

Capri Covid free, Vincenzo De Luca: «Poi toccherà a Ischia. Pnrr? non è una sigla ma un convoglio ferroviario»

Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, ha lanciato un appello ai giovani attraverso la sua pagina Facebook: "Mi rivolgo ai ragazzi: il momento nel quale è doveroso indossare la mascherina è il momento nel quale la si abbassa. (Tutto Napoli)

Priorità al comparto turistico-alberghiero delle costiere Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha fatto il punto della situazione sui contagi, sulla campagna vaccinale e sulle iniziative che abbiamo messo in campo per il rilancio dell’economia e dell’occupazione. (Positanonews)

MONITORAGGIO Campania zona gialla. Nel. LATINA Isole covid free: da lunedì 800 vaccinazioni tra Ponza e. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr