Niente tampone, donna perde il bimbo: la Cina licenzia i sanitari colpevoli

Niente tampone, donna perde il bimbo: la Cina licenzia i sanitari colpevoli
Nicola Porro INTERNO

Fatto sta che è una barbarie non curare un malato, particolarmente una donna gravida, perché non ha eseguito un tampone che attesti che non è positiva al Covid.

Forse sì, forse no.

Toc toc, Speranza: se c’è, batta un colpo e faccia – metaforicamente, eh – saltare qualche testa

È vaccinata con due dosi, in attesa della terza, ma non ha un tampone negativo.

Dimensioni testo Piccolo. Normale. Grande. (Nicola Porro)

Se ne è parlato anche su altri media

Il procedimento si intoppa sull’ultima richiesta: “Volevano sapere se avessi fatto il tampone molecolare e ho detto no”. In quei trenta minuti i due avrebbero chiamato le forze dell’ordine ricevendo l’indicazione di presentarsi al pronto soccorso dell’ospedale civile (Sassari Oggi)

Una mamma aspetta il suo primo bimbo. La mamma che anelava un ginecologo tra i dolori di un aborto spontaneo avrebbe perso il suo primo figlio ugualmente. (Il Sussidiario.net)

Oggi parla di nuovo il marito di Alessia: Enzo, 51 anni, che l'ha accompagnata al pronto soccorso. Poi dopo una nostra sollecitazione ci ha risposto che si era dimenticata di telefonare al quarto piano. (L'Unione Sarda.it)

Rimandata a casa, perde il bambino. Il primario: "Nessuna responsabilità"

L'ostetrica che ci ha ricevuto e a cui abbiamo esposto il problema ci ha fatto anche aspettare 20 minuti. L'aborto, alla fine, è avvenuto pochi minuti dopo, nel parcheggio dello stesso ospedale. (ilGiornale.it)

Ne faccia uno privatamente lunedì e poi torni per la visita” – così le avrebbeto detto in Pronto Soccorso secondo quanto riportato da Il Fatto Quotidiano Extra Lei ha risposto che non aveva fatto il tampone e che avrebbe dovuto ricevere la terza dose tra un mese. (Fidelity News)

Il direttore della clinica tende la mano verso Alessia: “Si presenti quando vuole per una visita, noi siamo sempre a disposizione di chiunque” Il professore definisce poi come “inevitabile” quel che è accaduto: “Anche ricoverata – continua il primario – avrebbe perso ugualmente il bambino. (Sassari Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr