Michele Merlo, il medico del pronto soccorso in "ferie forzate"

Michele Merlo, il medico del pronto soccorso in ferie forzate
Caffeina Magazine CULTURA E SPETTACOLO

Si torna a parlare di Michele Merlo, il giovane morto dopo una leucemia fulminante a Bologna.

Le documentazioni, infatti, comprese quelle del pronto soccorso di Vergato che hanno rimandato a casa Michele Merlo, restano sotto sequestro

Il medico dell’ambulanza che lo aveva accusato di fare uso di droghe è stato mandato in ferie forzate per un paio di giorni.

Quindi il medico che ha visitato in pronto soccorso Michele Merlo non ha colpe, almeno in base alle indagini interne dell’azienda Usl. (Caffeina Magazine)

Se ne è parlato anche su altri media

Inoltre sono pieni di gratitudine verso chi ha spontaneamente dato vita a raccolte fondi per ricordarlo. michele merlo. La famiglia di Michele Merlo, così come l’Italia intera, non si capacita della scomparsa del cantante 28enne a causa di una leucemia fulminante. (Yahoo Notizie)

L'infermiera sulla base di quanto riferito dal signor Merlo, a richiesta sui tempi di attesa, precisava che non era in grado di stimarli essendoci alcuni pazienti in carico al Pronto Soccorso. Alle 22.40 l'ambulanza, con il medico a bordo, ripartiva verso il Pronto Soccorso dell'Ospedale Maggiore con codice di massima gravità, dove giungeva alle 23.22. (Music Fanpage)

Le documentazioni, infatti, comprese quelle del pronto soccorso di Vergato che hanno rimandato a casa Michele, restano sotto sequestro Quindi il medico che ha visitato in pronto soccorso Michele Merlo non ha colpe, almeno in base alle indagini interne dell’azienda Usl. (Gossip e TV)

Michele Merlo, il medico rompe il silenzio: "Ho fatto il possibile" - Bigodino

L'infermiera sulla base di quanto riferito dal signor Merlo, a richiesta sui tempi di attesa, precisava che non era in grado di stimarli essendoci alcuni pazienti in carico al Pronto Soccorso. L'Ausl di Bologna ha reso pubblici i risultati dell'inchiesta interna scattata dopo la morte di Michele Merlo, il cantante 28enne deceduto per una emorragia cerebrale, provocata da una leucemia fulminante, dopo giorni di malessere e un accesso alla guardia medica di Vergato (Today.it)

È il risultato dell’audit clinico disposto dall’Ausl di Bologna per ricostruire la vicenda del giovane cantante 28enne deceduto all’ospedale Maggiore per un’emorragia dovuta a una leucemia fulminante. Come per ogni giorno festivo la figura sanitaria incaricata del controllo della temperatura è l’infermiere che presta servizio in Pronto soccorso e la temperatura risultava regolare, secondo le normative anti Covid. (Il Riformista)

Le sue parole. La morte di Michele Merlo, oltre tanto dolore, porta con sé troppa rabbia e troppe ombre. Dopo avergli prescritto degli antibiotici, il medico l’ha rimandato a casa, ma subito dopo ha accusato il malore (Bigodino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr