Tg1 mattina, Elisa Anzaldo e la battuta su Giorgia Meloni: scoppia la bufera. La Lega: «La giornalista Rai va sospesa»

Corriere TV INTERNO

Lega e Fratelli d'Italia chiedono immediati provvedimenti. Bufera su Elisa Anzaldo dopo la battuta ironica su Giorgia Meloni durante la rassegna stampa del Tg1 della mattina.

Il condirettore del Corriere dello Sport, Alessandro Barbano, in studio con lei, parlando del presunto cambio di tifoseria della leader di Fratelli d'Italia che da laziale in gioventù sarebbe diventata romanista aveva scherzato. (Corriere TV)

La notizia riportata su altri media

Con sprezzo del ridicolo, Andrea Romano del Pd prova a ribaltare la frittata, blaterando di «manganello contro il servizio pubblico» da parte del centrodestra, ovvero di quella parte politica irrisa sul servizio pubblico senza contraddittorio. (Liberoquotidiano.it)

Elisa Anzaldo, questa roba sulla Meloni: bufera sul Tg1. Immediata la reazione indignata da parte di Fdi. La sua assenza ha sorpreso tutti, in molti si aspettavano che la giornalista dicesse qualcosa dopo la battuta fatta ieri su Giorgia Meloni (Liberoquotidiano.it)

«Siamo nel mezzo di una campagna elettorale estremamente complessa che richiede il massimo della nostra concentrazione e professionalità», ha scritto Maggioni. E Maggioni: «Campagna elettorale estremamente complessa». (ilmattino.it)

Nel frattempo ricordiamo che il Tg1 è fresco dell’addio di Francesco Giorgino, il conduttore ha lasciato dopo anni, Elisa Anzaldo è una delle giornaliste più preparate della squadra del Tg1. (YouMovies)

“Questione chiusa per quanto riguarda me” dice Giorgia Meloni sul caso apertosi dopo la sfortunata battuta di Elisa Anzaldo nella rassegna stampa mattutina del Tg1. (Tvblog)

Stavolta a finire nella bufera è Elisa Anzaldo, volto noto della rete ammiraglia che conduce il telegiornale delle 20: nel corso della rassegna stampa tenuta nella mattina di mercoledì 3 agosto, la giornalista si è lasciata andare a una battuta su Giorgia Meloni durante una conversazione con Alessandro Barbano (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr