Zona gialla: cosa riapre dal 20 aprile (oppure il 26)

Zona gialla: cosa riapre dal 20 aprile (oppure il 26)
LA NOTIZIA SALUTE

Perché la zona gialla potrebbe tornare il 26 aprile. Ma c’è anche chi dice che la data giusta per il ritorno della zona gialla potrebbe essere il 26 aprile.

Italia in zona rossa e arancione da oggi, cosa cambia. Cosa cambia da oggi con l’Italia in zona rossa e arancione?

Da domani 7 aprile, invece, si tornerà a scuola in presenza fino alla prima media anche in zona rossa.

Le riaperture dal 20 aprile e gli spostamenti tra regioni. (LA NOTIZIA)

Su altri media

06 aprile 2021 a. a. a. Riaperture sempre più lontane. Anche se dovessero tornare a far parte dei colori, infatti, l'Italia continuerà a essere suddivisa in fasce colorate senza alcuna modifica rispetto alle regole precedentemente decise. (Liberoquotidiano.it)

In primis Salvini che ha intenzione di incontrare in settimana il presidente del Consiglio Draghi per concordare una programmazione delle riaperture. Il partito di via Bellerio è in pressing ma anche Italia viva e Forza Italia chiedono un tagliando in tempi brevi. (Giornale di Sicilia)

Ed è sulla base dei dati elaborati settimanalmente dall'Iss, Direzione generale Prevenzione e Regioni che verrà valutata la situazione sulla diffusione del contagio e sulle misure e i tempi necessari.Questa precisazione viene dopo alcune indiscrezioni da fonti ministeriali che ipotizzavano la convocazione della cabina entro la prossima settimana (Rai News)

Dal 20 aprile “riaperture se dati in miglioramento”, le Regioni in pressing sul governo

Valorizziamo il nostro territorio e rimettiamo in moto l’economia nel Paese. Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio (LaPresse)

Sembra essere questa la linea che intende perseguire Palazzo Chigi dopo il pressing delle Regioni. Il governo potrebbe permettere delle riaperture a partire dal 20 aprile. (Money.it)

Valutare dal 20 aprile la possibilità di riaperture anche parziali di quelle attività ormai chiuse da tempo, pur mantenendo condizioni di sicurezza e protocolli certi, e se l’andamento dei contagi da Coronavirus lo permetterà. (Genova24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr