Crisi Evergrande, Stati Uniti e Europa stanno a guardare

Cryptonomist ECONOMIA

C’è il rischio concreto che il governo di Pechino non faccia nulla per Evergrande e resti altrettanto immobile per tutte le altre grandi sull’orlo del fallimento.

Stati Uniti ed Europa osservano. Nel frattempo Europa e Stati Uniti stanno a guardare: può davvero il governo cinese lasciar fallire il suo gioiello immobiliare?

Dopo il panico che si è registrato nella giornata di ieri, oggi i mercati stanno riflettendo sul da farsi. (Cryptonomist)

La notizia riportata su altri giornali

(LaPresse) – “Al settore produttivo del prosecco ribadisco settore ribadisco il mio impegno e tutte le nostre forze ed energie per bloccare una errata e assurda decisione che penalizza e mortifica i produttori”. (LaPresse)

La maggior parte degli analisti sembrano concordi nell'escludere questo scenario.Il governo cinese non fornirà "alcun supporto diretto al gruppo Evergrande", secondo S&P Global Ratings. (Teleborsa)

Hengda Real Estate Group ha annunciato in un comunicato che porterà a termine il pagamento delle cedole sui suoi bond 5,8% settembre 2025, scambiati sulla borsa di Shenzhen, nella giornata di domani. REUTERS/Bobby Yip. (Investing.com)

Evergrande, i big dei fondi tremano

Passano le ore, ma di interventi salvavita per strappare dal baratro dell'insolvenza il gruppo di Shenzen ancora non se ne vedono. Il classico cerino acceso rischia di rimanere in mano a loro, agli investitori internazionali, in caso di default di Evergrande. (ilGiornale.it)

Il gigante immobiliare cinese ha annunciato di aver raggiunto un accordo con gli obbligazionisti per pagare gli interessi sul debito. (La Tribuna di Treviso)

E promette sviluppi clamorosi, decisivi per capire dove va la Cina, che è pur sempre il secondo motore dell’economia globale. Società immobiliari in odore di default, ma anche la lista dei fornitori, con un occhio di riguardo per la carta igienica. (Forbes Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr