Napoli, di Insigne l'unico sorriso contro la Juventus

Napoli, di Insigne l'unico sorriso contro la Juventus
QUOTIDIANO.NET SPORT

Per lui, come per tutti gli azzurri, tuttavia la rincorsa Champions è tutt'altro che finita

L'albanese non è stato l'unico a finire dietro la lavagna: a fargli compagnia Rrahmani, Demme e soprattutto Mertens, che sembrava tornato in sé dopo un lungo periodo negativo.

Se anche questo dato a fine torneo dovesse recitare la stessa cifra, allora diventerebbe decisivo il numero di reti realizzate: ad oggi 58 dalla Juve e 63 dal Napoli (QUOTIDIANO.NET)

La notizia riportata su altri giornali

L'attaccante del Napoli, Lorenzo Insigne, non ha ancora rinnovato il suo contratto con il sodalizio campano. C’è una differenza sostanziale tra offerta e richiesta. (AreaNapoli.it)

Non fa testo, sempre per il discorso arrivo a pari punti, la partita contro l’Inter: i nerazzurri arriveranno a Torino con la possibilità (anche) di vincere lo scudetto in casa dei rivali. Potrebbe valere più del previsto il rigore ieri segnato da Insigne nel finale di Juventus-Napoli (Calciopolis)

Insigne ora è esclusivamente concentrato sulla Champions ma a giugno le parti dovranno iniziare a parlare e chiudere. Perché Calhanoglu in scadenza potrebbe liberare un posto nella rosa e perché il gradimento di Maldini e Massaro per Insigne (e ci mancherebbe) è cosa nota. (Sky Sport)

Calciomercato Napoli, Insigne pronto all’addio: resterà in Serie A

Ultime notizie Napoli - Come racconta l'edizione odierna di Repubblica, il Napoli ha i mezzi per recuperare i due punti di ritardo dall’Atalanta. Nulla è perduto, il rigore del capitano Insigne al 90’ può rappresentare l’inizio della riscossa. (CalcioNapoli24)

Entrambe le parti si sono affrettate a smentire che si parlasse di Insigne, giustificando la cosa anche sotto il profilo economico. Alla fine il Napoli ha preso il secondo gol nel momento in cui stava prendendo in mano il pallino (Tutto Napoli)

L’addio di Insigne, però, potrebbe segnare una rottura definitiva tra tifosi e società Lo scorso mese il capitano azzurro ha avuto un incontro con la dirigenza partenopea, che però gli ha chiesto di abbassarsi lo stipendio. (Vesuvius.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr