Immobiliare, nel 2021 mercato delle abitazioni +34% su anno

Sardegna Reporter ECONOMIA

Sempre nel corso del 2021, il numero di abitazioni locate è stato oltre 1 milione e 365mila, quasi il 6% in più rispetto allo scorso anno

(ITALPRESS) – Il mercato immobiliare residenziale nel 2021 si è chiuso con quasi 750mila transazioni, registrando un incremento delle cessioni di abitazioni pari al +34% rispetto all’anno precedente.

E’ quanto emerge dai dati del Rapporto immobiliare residenziale realizzato dall’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate in collaborazione con l’Abi. (Sardegna Reporter)

La notizia riportata su altri media

Escludendo il 2020, anno della pandemia, siamo di fronte all’aprile dai volumi più bassi in assoluto da quando l’Acea effettua la rilevazione». Tutti e cinque i major market (compreso Uk) - spiega - registrano una flessione a due cifre nel mese: Italia -33%, Francia -22,6%, Germania -21,5%, Regno Unito -15,8% e Spagna -12,1%. (Il Messaggero - Motori)

Ma quali sono state le moto più vendute? Sfogliate qui sotto tra le pagine successive per scoprire quali sono stati i best seller del mese di aprile 2022 nel nostro Paese (Motociclismo.it)

Il volume di Kia è salito del 13% a quota 47.725 unità, con una quota di mercato che è arrivata al 5,7% rispetto al 4,1% dell'aprile 2020. Tutti i principali mercati hanno contribuito alla performance negativa della zona Europa: Italia (-33,0%), Francia (-22,6%), Germania (-21,5%) e Spagna (-12,1%). (AlVolante)

Volkswagen. Il colosso tedesco Volkswagen, invece, ha immatricolato nel mese di aprile, in Europa più EFTA più Regno Unito, 199.917 auto, il 28% in meno dello stesso mese dell’anno scorso. Tutti i principali mercati hanno registrato una performance negativa ad aprile: Italia -33%, Francia -22,6%, Germania -21,5% e Spagna -12,1%. (FIRSTonline)

I costruttori hanno ripetutamente avvertito che il cambio avrebbe portato conseguenze, ma sono stati invitati ad andare avanti. Al di là della crisi economica generale, e delle problematiche contin- genti del settore, la brusca frenata tricolore è facilmente spiegabile. (ilmessaggero.it)

Nei primi quattro mesi del 2022 l'Italia ha registrato il calo piu' marcato (-26,5%), seguita da Francia (-18,6%), Spagna (-11,8%) e Germania (-9%) Secondo i dati pubblicati oggi le immatricolazioni di nuove auto nei Paesi Ue (oltre a Uk e Paesi Efta) sono state 830.447, in calo del 20,2% rispetto alle 1.040.027 registrate nello stesso mese del 2021. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr