I miliardari più ricchi d'America pagano (quasi) zero tasse sul reddito

I miliardari più ricchi d'America pagano (quasi) zero tasse sul reddito
Forbes Italia ECONOMIA

In quel lasso di tempo ha dichiarato guadagni per 1,52 miliardi e ha pagato un’aliquota reale del 3,27%.

Oggi, lo “step-up” implica che tutti i guadagni di capitale non concretizzati spettanti a un ricco appena morto non vengono mai tassati

Il fondatore e amministratore delegato di Amazon, Jeff Bezos, ha pagato un’imposta reale dello 0,98% tra il 2014 e il 2018.

Ciò significa che ProPublica conteggia anche i guadagni da capitale non ancora concretizzati, che, in base alle normative statunitensi, non sono tassati. (Forbes Italia)

La notizia riportata su altre testate

E’ quanto emerge dall’associazione ProPublica, che ha lanciato il suo report shock basato sui dati dell’Agenzia delle Entrate Usa, l’IRS (Internal Revenue Service). La fortuna di Bezos era balzata di $3,8 miliardi, secondo Forbes, le cui stime sulle ricchezze vengono ampiamente citate (Finanzaonline.com)

I dati hanno indicato che miliardari tra cui Jeff Bezos ed Elon Musk non pagano l’imposta federale sul reddito da alcuni anni. ProPublica ha descritto i documenti come “segreti” e non ha rivelato come li ha ottenuti. (SanSeveroTV)

Nel 2011 l'uomo più ricco del mondo non ha pagato un dollaro di tasse federali: con una fortuna di 18 miliardi, Jeff Bezos ha chiesto un credito di 4.000 dollari per i figli. Da ieri il Fbi e l'Internal revenue service (l'Agenzia delle entrate americana) hanno (Il Manifesto)

Paperoni che non pagano le tasse

La maggior parte della ricchezza di Bezos proviene dal valore crescente delle sue azioni di Amazon, che ha fondato. Tutto ciò lascia ancora inespresso il vero scandalo, che è il fatto che qualcuno ha fatto trapelare informazioni riservate dell'IRS su privati cittadini per servire un'agenda politica (Milano Finanza)

ProPublica ha fatto notare che “nessuno tra i 25 americani più ricchi al mondo ha eluso le tasse così come Buffett”. E comunque anche allora, ci sono scappatoie nel regime fiscale che possono limitare o cancellare tutte le tasse”. (Finanzaonline.com)

Secondo lo studio, riporta il New York Times, nel 2007 Bezos non ha pagato nulla di tasse sul reddito anche se il valore delle azioni del suo gruppo è raddoppiato. Buffett invece avrebbe pagato appena 23,7 milioni di imposte dal 2014 al 2018, una percentuale infima del suo aumento di ricchezza nello stesso periodo. (RSI.ch Informazione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr