Una banconota da 10€ così vale un botto: occhio al dettaglio

Una banconota da 10€ così vale un botto: occhio al dettaglio
Consumatore.com ECONOMIA

E’ infatti una versione speciale. Cedere una banconota da 10 euro per intascarne oltre 100.

Questa 1.000 lire speciale vale oltre 9.000€. Tale portale, oggi, la propone in offerta alla cifra di 161 euro

Certo non stratosferica come spesso accade invece per alcune monete uniche al mondo, ma che in fondo male non sarebbe e soprattutto in cambio, appunto, di 10 euro.

Una banconota da 10€ che vale abbastanza. (Consumatore.com)

La notizia riportata su altre testate

Si è soliti infatti sottolineare che per convertire euro in Lire basta raddoppiare il valore di acquisto. Nel corso degli anni, comunque, alcune vecchie monete hanno incrementato il proprio valore. (Social Periodico)

Conviene aprire i vecchi cassetti e tentare di trovare le 5.000 lire di carta. Il possesso di questa banconota stampata in molte versioni frutta un bel tesoretto. (Proiezioni di Borsa)

Basta infatti poco per “intaccare” il valore della banconota fino a dimezzarlo o anche ridurlo di oltre la metà o ancora meno. Oltre 4mila euro. Una tipologia particolare di questa serie di banconote, denominata XA è stata prodotta in un numero di esemplari molto più basso rispetto ad altre annate (viene infatti considerata di livello rarità R3) e se in condizioni Fior di Stampa vale oltre 4000 euro. (Social Periodico)

Un tesoro in una banconota, molte versioni, molti soldi: attenti alla 5 mila lire!

Sembra incredibile ma queste banconote da 20.000 lire adesso valgono davvero una fortuna. Bensì, è molto florido anche il commercio di banconote del vecchio conio, ed oggi andremo ad analizzarne una davvero molto particolare. (Proiezioni di Borsa)

LEGGI ANCHE > > > Truffe vecchie banconote e monete: come evitare i raggiri sul web. Banconota d’oro, ecco quanto vale una caravella. Non tutte le banconote hanno lo stesso valore. Ad esempio, se si ritorna al 1964 e alle sue 5 mila lire, il valore non sarà granché. (ContoCorrenteOnline.it)

Va meglio per le 5 mila del ’66: poco meno di 5 milioni di pezzi per le serie da W1 a W49: 1.000 euro per un fior di conio. Ad esempio, se si ritorna al 1964 e alle sue 5 mila lire, il valore non sarà granché. (ContoCorrenteOnline.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr